Nocera Inferiore, operazione dei carabinieri
16 Dicembre 2020
Battipaglia, incidente ad Aversana
16 Dicembre 2020

Coronavirus, decesso a Capaccio: rallentano i casi in Provincia di Salerno

Nella giornata di ieri secondo quanto diramato dall’unità di crisi della Regione Campania, sono 647 i nuovi positivi al Covid-19. Gli asintomatici, 579 mentre i sintomatici,
68 su 8.441 tamponi effettuati.

Il triste computo dei deceduti è di 50 persone di 22 nelle ultime 48 ore e 28 in precedenza ma registrati ieri.Uno decesso è stato confermato anche in provincia di Salerno a
Capaccio Paestum.

Lo ha reso noto il consueto bollettino quotidiano dell’Amministrazione comunale retta dal sindaco Franco Alfieri: “C’è da registrare una vittima, un 80enne residente a Gromola”.

Nel complesso però in tutta la regione sono in aumento i guariti che sono ben 3.025. Migliora anche il Report dei posti letto su base regionale. In terapia intensiva sono disponibili 656
con 123 occupati. I posti letto di degenza disponibili tra Covid ed offerta privata sono 3.160 di cui occupati, 1.720. Buone notizie anche dall’aggiornamento settimanale dell’Asl Salerno
sui dati epidemiologici sul territorio provinciale dell’emergenza Coronavirus.

Dal Dipartimento di Prevenzione, nel report fissato a ieri, martedì 15 dicembre, si registra un rallentamento rispetto alle scorse settimane di 471 contagi registrati in sette giorni,
con 19.975 attuali positivi nel Salernitano. Crescono in forma esponenziale, nel trend generale della Campania, le guarigioni (+798) con un passaggio a 3.222 guariti. Leggero decremento dei decessi. Sono stati 58 nell’arco di una settimana, mentre furono 60 nel bilancio di sette giorni fa. Il totale delle vittime dall’inizio della pandemia è di 308. Fissata anche la data per le vaccinazioni anticovid. Inizieranno il 15 gennaio al Ruggi di Salerno. Saranno 5000 le dosi di vaccino che arriveranno all’ospedale salernitano e verranno somministrate a distanza di 21 giorni l’una dall’altra. Tutti gli operatori sanitari del Ruggi hanno ricevuto una lettera in cui si chiede la disponibilità a sottoporsi alla vaccinazione che non e’ obbligatoria. La direzione del Ruggi ha chiesto di sottoporsi al vaccino anche a studenti, tirocinanti, dottorandi e specializzandi della facoltà di medicina di Salerno.

TECNOSCUOLAofficina di Paestum