Minacce ad un’imprenditrice: tre arresti
25 Gennaio 2019
Olevano Sul Tusciano, caos corrispondenza: chiesto tavolo con Poste
25 Gennaio 2019

Sele-Calore, piano ospedaliero: le critiche di Fisi Sanità

È polemica dopo l’aggiornamento del Piano Ospedaliero campano, lo strumento con il quale vengono ripartiti i servizi sanitari ospedalieri ai cittadini campani.

Sul fronte della Piana e Valle del Sele e del Calore, infatti, su circa 797 posti letto pubblici ospedalieri spettanti e da ripartire tra gli Ospedali di Eboli, Battipaglia, Oliveto Citra e Roccadaspide, ne vengono riconosciuti solo 442.

Una cifra che ha fatto infuriare il segretario della Fsi, Rolando Scotillo: “Territori dell’alta Irpinia, ma anche del salernitano che confinano con l’Irpinia, lontani più di un’ora dal primo possibile punto nascita e che vedevano nell’Ospedale di Oliveto Citra un punto di riferimento distante meno di un’ora, sono completamente abbandonati. Tra le altre cose sul novello Piano Ospedaliero non sono stati nemmeno interpellati i Comitati dei sindaci, così come prevede la normativa, così da far diventare questo Piano Ospedaliero un atto unilaterale di un commissario ad acta nelle vesti “di un piccolo dittatore” che, a spese dei cittadini, dispensa deroghe e favori dimenticando i limiti del suo potere. Valuteremo il da farsi con i Comitati Territoriali e le forze politiche che vorranno rivendicare i diritti dei “dimenticati”.

officina di Paestum