Battipaglia, tre rapine in un giorno: due giovani in manette
18 Gennaio 2020
Emergenza rifiuti a Battipaglia, la Lega: “Liberiamo la città da miasmi e bugie”
18 Gennaio 2020

Treofan Battipaglia, la nota dei sindacati: “Manifestazione a Roma”

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa congiunto Cgil-Cisl-Uil sulla questione Treofan.

COMUNICATO STAMPA TREOFAN BATTIPAGLIA
18.01.2020
A distanza di un anno i lavoratori della Treofan Italy Battipaglia si trovano nella condizione di dover ricevere per la SECONDA VOLTA l’attivazione della procedura di licenziamento collettivo.
A seguito dell’avvio della procedura, le OO.SS. e i lavoratori si sono riuniti in assemblea per valutare le azioni più opportune da mettere in campo in concomitanza con il tavolo ministeriale che DEVE tenersi a breve.
Si contestano fortemente le motivazioni alla base dell’avvio della suddetta procedura, in quanto essa fa riferimento all’ impossibilità di reindustrializzare il sito di Battipaglia. Tale condizione è, infatti, difforme dalle dichiarazioni della stessa Jindal che, con una nota di osservazioni in risposta alla Delibera Asi n.366/2019 in merito alla revoca dei terreni non utilizzati, chiedeva alla stessa di non procedere poiché è in corso il processo di reindustrializzazione.
Alla luce dei fatti, oggi il processo di reindustrializzazione è legato alle azioni messe in campo da Vertus e da Asi, le quali, anche se apparentemente distanti, convergono verso un unico obiettivo. Riteniamo, pertanto, fondamentale, la presenza del Consorzio Asi al tavolo di crisi, assieme a tutte le altre parti coinvolte.
Il MISE è ancora in condizione di poter apportare un contributo concreto, ma non tollereremo più eventuali ritardi o mancanze di risposte!!
Intanto, nei prossimi giorni si intensificheranno gli incontri con i lavoratori al fine di poter rendere quanto più forte possibile la manifestazione da tenersi in Via Molise a Roma in occasione del tavolo di crisi.