Capaccio Paestum: iniziata campagna di screening Covid
24 Dicembre 2020
Incidente ad Eboli: auto finisce in un negozio
24 Dicembre 2020

Battipaglia, arrestato ha bruciato auto ex fidanzata

Battipagliese violento agli arresti domiciliari per aver bruciato l’auto della sua ex, al culmine di ripetuti maltrattamenti. Per ventiquattro mesi ha dovuto convivere con una persona
con presunti problemi dovuti all’acol. Altri 12 mesi di persecuzioni e minacce. Per fortuna però sono trascorsi solo otto giorni per arrestare l’uomo che ha dato i tormenti a questa donna battipagliese. Infatti quando la vittima si è decisa finalmente a sporgere denuncia, supportata dal suo legale l’avvocato Giuseppe Provenza, l’uomo è stato prontamente sottoposto agli
arresti dai carabinieri.

L’ultimo episodio l’incendio dell’auto della donna, una Peugeot avvenuto circa nove giorni fa vicino la chiesa di San Gregorio VII. Il raid sarebbe stato eseguito in quanto secondo l’ex fidanzato geloso, lasciato da un anno, la donna avrebbe una nuova relazione. Per lui ci sono accuse pesanti come maltrattamenti, violenza a persone e cose, stalking e minacce. Gli inquirenti avrebbero raccolto anche tutte le prove con dei testimoni. Le indagini sono state svolte dai carabinieri di Battipaglia coordinati dal maggiore Vitantonio Sisto, grazie a quanto raccolto dal maresciallo Trotta che si occupa appunto dei “codici rossi”, i militari hanno indagato a fondo ed in poco più di una settimana hanno concluso l’indagine. Il pubblico ministero ha chiesto l’arresto dell’indagato, pochi giorni fa il gip Marilena Albarano ha dipsosto i domiciliari.

TECNOSCUOLAofficina di Paestum