Battipaglia, lavoratori Treofan: “Ora risposte dal governo”
11 Luglio 2019
Ecodistretto, l’ok di Legambiente Picentini: “È indispensabile”
11 Luglio 2019

Operazione “Ghost Wine”, vino adulterato: due salernitani indagati

Sono due i salernitani indagati nell’ambito dell’operazione “Ghost Wine”, effettuata dai carabinieri del gruppo per la tutela della salute in Campania ed in Puglia che ha portato all’arresto di undici persone e al sequestro di sei aziende.

I due salernitani, rispettivamente residenti a Capaccio e a Pontecagnano Faiano, sono stati inseriti nella lista dei trenta indagati a vario titolo non sottoposti a misura cautelare.

L’operazione ha portato alla scoperta di un sistema di sofisticazione del vino, sia mediante zuccheraggio – pratica vietata – che attraverso l’importanza di vino spagnolo.

In entrambi i casi, la bevanda veniva smerciata poi come biologica a basso prezzo, Doc o Igt italiana, sia sul mercato italiano che su quello estero.

Comments are closed.