donato santimone
Eboli, elezioni 2020: Santimone si presenta alla città
27 Giugno 2020

Salerno: arrestato pregiudicato

Nel pomeriggio di ieri, gli Agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto un giovane
pregiudicato salernitano per il reato di cessione di sostanze stupefacenti e porto in luogo pubblico
di oggetto atto ad offendere.
Durante uno dei controlli d’iniziativa svolti dagli agenti della sezione Volanti della Questura di
Salerno, infatti, una pattuglia ha sorpreso in una strada secondaria della zona collinare della città
due giovani con fare sospetto. Gli agenti hanno quindi notato che i due si stavano scambiando
dello stupefacente.
In particolare, lo spacciatore, salernitano 34 enne, stava cedendo una dose di cocaina
all’altra persona individuata dagli agenti, anch’egli salernitano,47 enne.
I due uomini, sorpresi dal controllo, hanno provato ad allontanarsi ma sono stati fermati ed
identificati dagli agenti. Inoltre gli stessi agenti della Polizia di Stato hanno rinvenuto indosso al
giovane spacciatore altre dosi di stupefacente oltre a quella spacciata, in particolare trentuno
confezioni tra eroina e cocaina nonché una somma di denaro in banconote di piccolo taglio,
provento dello spaccio.
Sequestrati anche l’automobile ed il telefono cellulare del pusher e recuperata la dose di
stupefacente in possesso dell’assuntore, che è stato segnalato alla locale Prefettura in base all’art.
75 del T.U. in materia di stupefacenti.
Inoltre, gli Agenti della Polizia di Stato hanno rinvenuto nell’abitacolo dell’automobile dello
spacciatore un bastone di legno di circa un metro di lunghezza, trovato nella sua disponibilità. Per
tale condotta di porto in luogo pubblico egli è stato anche denunciato in base all’art. 4 della legge
sulle armi.
Il giovane pusher, gravato già da precedenti per reati contro la persona e contro il patrimonio, è
stato arrestato dagli agenti della polizia di Stato e posto a disposizione dell’autorità giudiziaria; lo
stupefacente e le cose pertinenti al reato sono state sequestrate, in attesa della convalida.
Fonte Comunicato Stampa