Pontecagnano, allarme miasmi: Fdi chiede chiarezza
10 Settembre 2019
Sporting Pontecagnano, buona la prima: Audax Herajon battuto 2-1
10 Settembre 2019

Tappa a Battipaglia per l’Università Popolare Interculturale

Il progetto formativo nazionale “Università di Strada” fa tappa a Battipaglia, a cominciare da mercoledì 11 settembre e fino alla fine del mese di settembre, la Parrocchia San Gregorio VII, diretta da don Michele Olivieri, ospiterà una serie di incontri formativi a partecipazione gratuita.

Il progetto realizzato dalla rete nazionale Unieda e promosso a livello locale dall’Università Popolare Interculturale è risultato vincitore del bando indetto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali finanziamento per iniziative e progetti di rilevanza nazionale ai sensi dell’art. 72 del decreto legislativo 3 luglio 2017 n.117 e vede coinvolto oltre 30 città in 20 regioni.

L’Università di Strada è una iniziativa di cultura per la gente che passa, nonché il nostro modo di dichiarare l’amore per i luoghi dove viviamo e che contribuiamo a far crescere. Una piazza, una via, una strada più grande, un giardino, una piazzola, uno spazio abitato da esercizi, spesso solo commerciali, a volte culturali, rappresentano i luoghi deputati a svolgere lezioni, conferenze, corsi, seminari, laboratori, tutto quanto è sinonimo di riappropriazione della città dove viviamo.

«Uno scambio continuo dei saperi e delle conoscenze nei luoghi meno consoni alla formazione, tra la gente nei loro punti di aggregazione – dichiara il Presidente dell’Università Popolare Interculturale Walter Iannotti – Abbiamo scelto di svolgere alcune di queste iniziative formative anche nelle Parrocchie e a Battipaglia saremo presenti presso la San Gregorio VII per portare la nostra esperienza nell’ambito formativo e sociale».

I corsi inizieranno mercoledì 11 settembre alle ore 18:00 e proseguiranno da calendario fino alla fine del mese di settembre. Si terranno diversi corsi, dalla comunicazione efficace alla sicurezza alimentari nonché prevenzione dei tumori della pelle e tutela ambiente con particolare attenzione al problema più percepito in questo momento in città il compostaggio. Mercoledì 11, 18 e 25 settembre, dalle ore 18:00 alle ore 20:30 “Dall’ascolto attivo al racconto condiviso. Metodi di comunicazione efficace”, questo laboratorio è articolato in 8 ore di formazione in aula suddivise in tre lezioni. Venerdì 13 settembre, dalle ore 16:00 alle ore 18:00 “Sicurezza Alimentare domestica. Conserve che passione!” e dalle ore 18:00 alle ore 20.00 si discuterà di “Compostaggio domestico: da rifiuto a risorsa”. Mercoledì 18 settembre, dalle ore 16:00 alle ore 18:00 “Leggere e comprendere le etichette degli alimenti per fare scelte più sane e consapevoli. Additivi alimentari: conservanti, coloranti e aromi”. Venerdì 20 settembre, dalle ore 16:00 alle ore 18:00 “Sicurezza degli alimenti: dall’acquisto alla tavola (preparazione, conservazione e consumo)” e dalle ore 18:00 alle ore 20:00 “La tutela della privacy nell’epoca dei social media e dei social network”. Sabato 21 settembre, dalle ore 16:00 alle ore 20:00 “Tumori della pelle: come imparare a riconoscerli e “Naturalmente belli” iniziativa di promozione dei cosmetici naturali fai da te”. Mercoledì 25 settembre, dalle ore 16:00 alle ore 18:00 “Leggere e comprendere le etichette degli alimenti per fare scelte più sane e consapevoli. Tracciabilità dei prodotti”. Giovedì 26 settembre, dalle ore 16:00 alle ore 18:00 “Sicurezza alimentare: sostanze indesiderabili negli alimenti e materiali a contatto con gli alimenti”. E dalle ore 18:00 alle ore 20:00 “Naturalmente belli”. Cosmetici naturali fai da te.

«Questo progetto ha avuto, in Italia, una grande rilevanza ed un grande successo sociale – sottolinea Iannotti – coinvolgendo numerose comunità locali in quanto l’Università di Strada non è solo un progetto formativo proiettato alla condivisione dei saperi e dell’apprendimento permanente ma è anche un progetto che mira all’aggregazione intergenerazionale. Colgo l’occasione per ringraziare, a nome di Unieda e dell’Università Popolare Interculturale don Michele Oliviero che ancora una volta ha confermato la sua grande sensibilità verso le tematiche sociali ed educative dando la sua disponibilità ad ospitare queste iniziative».

Comments are closed.