Battipagliese, presi il portiere Faggiano e l’esterno Granata
15 Gennaio 2020
Prospettive per una nuova Salerno. Lega:”La Campania che sogniamo”
16 Gennaio 2020

Battipaglia,Longo (F.I) su Piano Zona Salerno 4: “Merito nostro”

Il capogruppo consiliare di Forza Italia al Comune di Battipaglia, Valerio Longo, interviene con una nota sulla rimodulazione del Piano di Zona Salerno 4: “Ma quanti padri ha il risultato della rimodulazione del Piano di Zona? All’indomani della pubblicazione della delibera regionale ho aspettato volontariamemnte alcuni giorni per vedere dove arriva il teatrino della politica. Tanti falsi padri che adesso vorrebbero intestarsi il risultato, senza averne minimamente i titoli e senza aver fatto nulla per riuscirci. Hanno sparato a zero fino a ieri, dicendo che l’amministrazione di Battipaglia non doveva farsi illusioni, perché credevano fosse una missione impossibile. Personaggi che sostengono di averci lavorato per anni ma – di fatto – senza portare a casa nulla; che avevano criticato il risultato, derubricandolo a cosa di poco conto, mettendo addirittura in dubbio l’esistenza della delibera regionale e che invece un minuto dopo la pubblicazione, da autentici recordman del salto della quaglia, hanno cercato di intestarsi un merito inesistente. Diciamoci allora la verità, ovvero ciò che tutti sanno. Questo risultato non ha alcun padre, ma solo una madre, che in pochi mesi dall’insediamento è riuscita, rimanendo fuori da ogni inutile clamore, con caparbietà, lavoro e autorevolezza, laddove gli altri avevano fallito. La madre che ha partorito la rimodulazione del Piano di Zona è l’assessore alle politiche sociali Monica Giuliano, di Forza Italia, su input del sindaco di Battipaglia. Un risultato reso possibile grazie alla collaborazione istituzionale, in particolare alla disponibilità del sindaco di Pontecagnano, che ha compreso il vero senso dell’istanza di Battipaglia ed offerto ampia collaborazione in questo difficile percorso. Tutto il resto è fuffa. La rimodulazione del piano è un fatto “storico”, un risultato straordinario, creando per la prima volta un ambito legato al distretto sanitario di Battipaglia al fine di poter ottenere un più elevato standard qualitativo dei servizi sociali e socio assistenziali. Adesso ci attende un importante e decisivo lavoro per strutturare il nuovo ambito, insieme agli altri comuni ed alle associazioni del territorio per costruire in maniera condivisa e professionale un programma capace di rispondere alle esigenze della nostra comunità e far diventare grandi anche le fasce più deboli. Aldilà dei meriti la nostra attenzione è rivolta soprattutto a loro”.