MUSEO
Pontecagnano, riapre il museo archeologico
4 Giugno 2020
Cilento, doppia visita del presidente della Regione De Luca
4 Giugno 2020

Battipaglia, Legambiente: le proposte per la fase 3

legambiente commercio fase 2 fase 3 riapertura battipaglia

Mobilità, riqualificazione urbana e decoro urbano. Questi i tre concetti chiave delle proposte inviate alla sindaca, Cecilia Francese, da Legambiente Battipaglia. “Quella che è stata una tragedia – si legge nella nota- deve trasformarsi in un’opportunità: per modificare atteggiamenti negativi, e per implementare delle trasformazioni che potranno cambiare in meglio la vivibilità di Battipaglia”. Le proposte sul fronte della mobilità riguardano la realizzazione di una Zona a Traffico Limitato in via Mazzini tutti i giorni a partire dalle ore 20:00 e l’abolizione delle strisce blu sul corso principale fino alla fine di via Baratta. Per quel che riguarda la riqualificazione urbana la proposta è di individuare sin d’ora altre aree e cominciare ad attrezzarle con i servizi necessari (acqua e altro) per consentire nuove piantumazioni all’inizio del prossimo autunno. Infine, sul fronte del decoro urbano la richiesta è di emettere subito un’ordinanza nei confronti di supermercati, ipermercati, centri commerciali ecc. che li obblighi a posizionare all’uscita un bidone apposito dove i cittadini possano disfarsi dei Dispositivi di Protezione Individuale.

LA LETTERA INTEGRALE

Gentile Sindaca,
la nostra città si sta risvegliando dopo il lungo lockdown imposto dalla pandemia da Covid-19. Quella che è stata una tragedia, può, anzi deve, trasformarsi in un’opportunità: per modificare atteggiamenti negativi, e per implementare delle trasformazioni che potranno cambiare in meglio la vivibilità di Battipaglia.

Di seguito, alcune delle nostre proposte, quelle a nostro avviso che possono essere attuate immediatamente e a costi irrisori per la collettività.

Mobilità
Prepararsi alla stagione estiva realizzando una Zona a Traffico Limitato in via Mazzini tutti i giorni a partire dalle ore 20:00.
La bella stagione sarà per forza di cose diversa dal solito. È prevedibile che molti si concederanno ferie più brevi, puntando alle località di mare più vicine per qualche ora di sole, rientrando in città: è necessario quindi aprire più spazi possibile, sottraendoli alle automobili. Abbiamo più volte, nel corso degli anni, richiesto la pedonalizzazione permanente dei via Mazzini, ma ci rendiamo conto che in questo periodo bisogna trovare una soluzione che accontenti tutti, commercianti compresi, i quali da sempre esprimono le loro perplessità riguardo a una chiusura totale. Pertanto, sin da subito e per la prossima estate proponiamo la chiusura di via Mazzini dalle ore 20:00 in poi, permettendo agli esercenti che lo vorranno, di utilizzare gli spazi che in questo lasso di tempo si libereranno, e di organizzare eventi attrattivi senza costi aggiuntivi né burocrazia inutile.
Parallelamente, liberare il corso principale, fino alla fine di via Baratta, di una fila di strisce blu, dirottando gli automobilisti verso altri parcheggi (potenziare via Ripe e Stadio Sant’Anna, rendere disponibile il parcheggio costruito nell’ambito del +Europa), per cominciare a sperimentare una pista ciclabile in centro (per il momento), per permettere a chi vuole utilizzare la bici di farlo in maggiore sicurezza. Inoltre, chiediamo che ci si adegui subito alle direttive nazionali in materia di mobilità sostenibile, realizzando le cosiddette case avanzate, sia in prossimità dei semafori, sia negli incroci più trafficati e pericolosi. È facile prevedere infatti maggiore circolazione di bici e simili, per tutti i motivi già espressi e anche perché, in quanto città con più di 50mila abitanti, a Battipaglia sarà possibile per i residenti sfruttare il bonus per l’acquisto di mezzi di trasporto sostenibili come le bici, le bici a pedalata assistita, i monopattini ecc.

Riqualificazione Urbana
Sulla scia delle iniziative intraprese nel periodo invernale pre Covid, quando insieme al Comune stesso e alla BCC di Battipaglia abbiamo realizzato la piantumazione di alberi presso terreni di proprietà del Comune di Battipaglia (via Montcharmont e via Palatucci), individuare sin d’ora altre aree e cominciare ad attrezzarle con i servizi necessari (acqua e altro) per consentire nuove piantumazioni all’inizio del prossimo autunno.

Decoro Urbano
Emettere subito un’ordinanza nei confronti di supermercati, ipermercati, centri commerciali ecc. che li obblighi a posizionare all’uscita un bidone apposito dove i cittadini possano disfarsi dei Dispositivi di Protezione Individuale, “accessori” coi quali dobbiamo convivere e che purtroppo, non solo a Battipaglia, cominciano a spuntare un po’ dappertutto, abbandonati dai cittadini, smentendo la teoria che alcune brutte abitudini le avremmo dimenticate grazie al lockdown. Ricordiamo inoltre che i DPI se non smaltiti correttamente, possono essere vettori del Covid.
Ovviamente, soprattutto adesso che i mercati comunali sono riaperti, sarebbe utile disporre dei contenitori ad hoc anche presso le aree interessate, e ovunque se ne avverta la necessità.

TECNOSCUOLAofficina di Paestum