Home Attualità AGGUATO A PASTENA: UCCISO UN PREGIUDICATO

AGGUATO A PASTENA: UCCISO UN PREGIUDICATO

32
0
Eliano Servizi Immobiliari

Regolamento di conti ieri sera a Pastena, dove all’inizio della zona pedonale di viale Kennedy, nel cuore del quartiere Italia, è stato ucciso il pregiudicato 35enne Ciro D’Onofrio. Sono stati momenti di grande paura per i tanti giovani che ieri sera, poco prima delle 23:00, erano ancora davanti al chioschetto del bar che dista circa 50 metri dall’agguato. Sembra che la vittima, persona nota agli ambienti dello spaccio in città e coinvolto nell’operazione antidroga “Time Break” nel 2003, sia stato raggiunto, appena sceso dal suo motorino, da almeno tre colpi d’arma da fuoco. Secondo la prima ricostruzione dei fatti, anche alla luce della posizione del mezzo, D’Onofrio avrebbe avvertito il pericolo cercando di scappare da chi lo ha freddato. Ma per lui è stato tutto inutile. E’ morto all’istante, senza nemmeno avere il tempo di chiedere aiuto. Un’esecuzione in puro stile camorristico, secondo gli agenti della squadra mobile della Questura di Salerno e i carabinieri del Comando provinciale, che da ieri sera indagano per fare luce sull’omicidio. Il 35enne, cresciuto a Matierno ma da qualche tempo residente a Sant’Eustachio, padre di una bambina, si era sposato da poco e aveva provato a cambiare vita, effettuando dei lavori saltuari, ma, secondo gli inquirenti, da mondo della droga non si era mai allontanato del tutto. Infatti, negli ultimi mesi era finito nel vortice dei numerosi controlli che le forze dell’ordine avevano eseguito, dopo le sparatorie che avevano portato ai ferimenti di Gennaro Caracciolo e Silvio Franceschelli. Gli inquirenti sono al lavoro per ricostruire le ultime ore di vita dell’uomo, aiutati anche dalle telecamere di videosorveglianza e dall’ascolto di testimoni e familiari della vittima.