Home Attualità Battipaglia, chiazza in mare: divieto di balneazione a Spineta e Picciola

Battipaglia, chiazza in mare: divieto di balneazione a Spineta e Picciola

1750
0
balneazione mare battipaglia esposto
default

I droni comunali battipagliesi, hanno rilevato una macchia del diametro di oltre 500 metri, nel mare antistante le coste cittadine. Come riportato da “La Cittò” al momento sono ignote le cause. Moli però i bagnanti che hanno lasciato le spiagge preoccupati. Intanto è ufficiale, vietato fare il bagno a Spineta e Picciola. La notizia è stata confermata a pochi giorni dall’inizio dell’estate, fissata lunedì da calendario. Sono arrivati infatti i primi divieti di balneazione. In sostanza è stato quindi vietato di poter fare il bagno a Spineta e Picciola a causa dell’inquinamento. La sindaca di Battipaglia, Cecilia Francese ha apposto il divieto su Spineta Nuova, per una lunghezza delle acque di balneazione di 528 metri. Bandiera nera anche a Picciola di Pontecagnano. La decisione è stata resa nota dai tecnici dell’Arpac, che hanno nuovamente riscontrato valori elevati di Escherichia coli, pari a 624 parti ogni 100 millilitri d’acqua a fronte di un limite massimo di 500. Ma secondo i risultati riscontrati anche i livelli di Enterococchi intestinali sono risultati elevati, pari a 137 parti ogni 100 millilitri d’acqua, ma non tali da superare i livelli di guardia di 200. I droni comunali intanto hanno rilevato una macchia del diametro di oltre 500 metri, al momento sono ignote le cause.Ancora non si conoscono i motivi. Ma se a Battipaglia la situazione è peggiorata non sorride la vicina Pontecagnano Faiano. Nella località “La Picciola” i tecnici dell’Arpac hanno riscontrati Enterococchi intestinali pari a 738 parti, mentre l’Escherichia Coli ha raggiunto le 2.005 parti. Insomma il mare in questo inizio d’estate resta a desiderare.