Home Attualità Battipaglia, Civica Mente incontra i cittadini del quartiere Schiavo

Battipaglia, Civica Mente incontra i cittadini del quartiere Schiavo

9
0
CIVICA MENTE QUARTIERE SCHIAVO

Nella giornata sabato il movimento politico Civica Mente ha incontrato i residenti del quartiere Schiavo. Un rione completamente lasciato a se stesso e che necessitava di essere ascoltato. Nel corso dell’incontro di ieri è stato presentato ai cittadini il progetto di riqualificazione, che consta della realizzazione di una piccola villetta comunale con un’area fitness, due campi di calcetto, un campo di basket ed una piccola area agility dog. Lo studio e il progetto sono stati affidati a due esperti, il Presidente di Civica Mente, arch. Giovanni Montella, e il geometra. Gaetano Borrello.

IL SERVIZIO

Il candidato sindaco di Civica Mente e Rete Civica, Ing. Maurizio Mirra, ha avuto occasione per ascoltare le istanze dei tanti residenti giunti in Piazza Ciranna. Il candidato sindaco ha poi affermato: “Queste esigenze, in particolare, rivestono un problema abbastanza grande, soprattutto per i giovani e per gli anziani, che non hanno un posto dove poter trascorrere in sicurezza le giornate. Infatti, qui, da anni, non è più presente una zona di svago, una zona pubblica, che è stata sostituita soltanto da questa piazzetta. Per questo motivo, insieme ai residenti, abbiamo proposto un progetto di un nuovo spazio pubblico, da realizzare dall’altra parte di viale Brodolini, istituendo una petizione per poter richiedere all’amministrazione la realizzazione effettiva di questo progetto. Civica Mente è stata sempre in mezzo alla gente, e continuerà sempre ad essere in mezzo alla gente, perché la forza di Civica Mente è l’ascolto dei cittadini. Questa, quindi, è una delle tante iniziative che porteremo avanti nei quartieri nelle prossime settimane.”
Il progetto presentato da Civica Mente è frutto di precedenti incontri proprio con diversi cittadini, che hanno evidenziato le non poche criticità del posto. Sono stati l’arch. Giovanni Montella e il geometra Gaetano Borrello a mettere nero su bianco le richieste dei residenti, da più piccoli ai più grandi. Proprio in merito, Montella ha spiegato: “I cittadini di questo rione si sono ritrovati all’improvviso senza uno spazio dove poter far giocare i propri bambini, dove poter portare i propri cani, dove poter passare delle ore liete insieme alla famiglia. Esisteva una piccola villetta che è stata completamente distrutta al momento della realizzazione del Più Europa. Noi di Civica Mente siamo profondamente arrabbiati con questa amministrazione, che non ha assolutamente cura del verde urbano, dimenticando come si fa la manutenzione del verde. Pertanto ci siamo adoperati per trovare un’area che potesse essere adatta a questa esigenza, l’abbiamo ricercata e trovata proprio a fianco a dove esisteva la villa comunale. Esiste un lotto di terreno di proprietà del comune, in fascia di rispetto stradale, di circa due ettari, dove è possibile effettivamente collocare una piccola villetta comunale con un’area fitness, due campi di calcetto, un campo di basket ed una piccola area agility dog, dove poter portare i cani, in modo da poter accontentare le esigenze normali di un rione, che ha bisogno assolutamente di aree dove poter far vivere i propri bambini, i propri nonni, le persone anziane e le famiglie. Questo discorso è importantissimo rispetto alla transizione ecologica. Tutti si riempiono la bocca con la transizione ecologica ma nessuno la applica veramente. Tutti i nostri progetti, invece, sono votati a questo ideale. Abbiamo fatto un’analisi dei costi, siamo intorno ai 350.00 € per la realizzazione, quindi non stiamo parlando di una spesa gigantesca. Siamo amareggiati perché questo progetto avrebbe potuto essere già realizzato all’interno del Più Europa come progetto di miglioria delle opere realizzate”.