Albanella, impianto trattamento rifiuti MGM
Albanella, “no” all’impianto Mgm: prosegue la raccolta firme
12 Aprile 2021
Battipaglia, Butrico si dimette da coordinatore della Lega
12 Aprile 2021

Eboli, in prognosi riservata il giovane investito nei pressi della stazione

Attimi di apprensione alla stazione di Eboli, dove un giovane è stato investito. Il ragazzo sbalzato al suolo, è stato prontamente soccorso e portato al vicino
ospedale Maria Santissima Addolorata.

Sul posto anche le forze dell’ordine per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

Il ferito è stato sottoposto ad una tac, per verificare il suo stato di salute.

Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, sembra che una macchina di grossa cilindrata avrebbe travolto il ragazzino poco prima dell’ora di pranzo.

AGGIORNAMENTO

Preoccupano le condizioni dello studente sedicenne, del liceo Scientifico investito dal conducente di unaToyota Yaris. Il ragazzo pare stesse andando a correre, quando nella tarda mattinata di ieri intorno alle tredici, è stato investito da un automobilista. Il ragazzo stava attraversava la rotatoria nei pressi del liceo Classico. Alla guida della macchina c’ era un imprenditore. Il giovane dopo l’urto si è accasciato a terra con vari traumi. Probabilmente anche cranico. Insieme all’ investitore, tra i soccorritori c’ era anche un carabiniere che che ha subito sollecitato l’ arrivo dell’ ambulanza. Le indagini sono coordinate dai carabinieri della locale stazione agli ordini del capitano Emanuele Tanzilli. Il sedicenne in poco tempo è stato condotto all’ ospedale Maria Santissima Addolorarta. Dopo aver fermato le emorragie, i sanitari hanno deciso di trasferirlo in radiologia per una Tac urgente. Il quadro clinico non era confortante. Poco dopo con l’ ambulanza di tipo A è stato trasferito all’ ospedale di Salerno, temendo che, oltre alle diverse fratture al volto, vi fosse in corso un’emorragia cerebrale, dovuta ad un trauma cranico. I camici bianchi si sono riservati la prognosi. Tanti i messaggi rivolti al giovanissimo dai compagni di classe e di tanti altri studenti ebolitani, così come di “forza” ai familiari. Intanto sono state svolte tutte le indagini del caso per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti da parte degli inquirenti.

TECNOSCUOLAofficina di Paestum