Home Attualità Eboli, domenica 13 marzo: giornata di prevenzione oncologica

Eboli, domenica 13 marzo: giornata di prevenzione oncologica

53
0

«Giornata di prevenzione oncologica»
Domenica 13 marzo, a partire dalle ore 9 e fino alle ore 13, presso la Parrocchia di San Bartolomeo Apostolo, Eboli

I Care- la rete per il Caregiver, con il patrocinio del Comune di Eboli, organizza una domenica all’insegna della prevenzione oncologica, presso la Parrocchia di San Bartolomeo Apostolo, Eboli. Le visite si effettueranno dalle ore 9 alle ore 13 e sono totalmente gratuite. Il numero delle visite è stabilito dai singoli specialisti in base al tempo necessario per eseguirle. Aggiornamenti continui informeranno del numero delle visite che possono ancora essere eseguite. In ogni caso, non sarà possibile richiedere la visita dopo le ore 12. Le prenotazioni saranno accettate la mattina stessa, presso l’infopoint, a partire dalle ore 8 e non oltre le ore 12 E’ necessario, invece, presentare il green pass oppure un tampone negativo eseguito non più di quarantotto ore prima.
La Giornata di prevenzione oncologica è un evento programmato nell’ambito del progetto «Salute in piazza», pensato dall’Associazione “Noi Amici dell’Hospice e dell’Ospedale di Eboli”, finanziato dalla Regione Campania con risorse statali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Questo progetto ha la chiara volontà di favorire pari opportunità alle fasce deboli della comunità nell’accesso al diritto alla cura e alla prevenzione, riducendo le condizioni di svantaggio. Ci sarà un infopoint dedicato e uno stand organizzato dalle Acli.
Si potranno effettuare: screening tiroide, con la dottoressa Cecilia Francese, screening urologico, con il dottor Michele Pierri; screening melanoma, con il dottor Franco Longo; screening mammella con il dottor Oliviero Caleo.
I Care – la rete per il Caregiver è la rete per il Caregiver, nata dall’unione di tre associazioni: Noi amici dell’ospite e dell’ospedale di Eboli, presieduta da Armando De Martino; Roberto Cuomo Onlus, presieduta da Vito Cuomo; Arcobaleno Marco Iagulli, presieduta da Tiziana Iervolino.
Partendo dall’inconfutabile presupposto che contro il tumore l’arma più efficace sia la prevenzione, la rete si adopera per trasformare luoghi nevralgici delle città del territorio, in veri e propri villaggi della prevenzione, coadiuvando altre associazioni che si sono unite ad I Care per costituire insieme una rete ancora più ampia e più efficace, entro le cui maglie si cerca di affrontare e trovare soluzioni efficaci ai problemi sociali e sanitari che preoccupano i cittadini. Lungi dal sostituirsi al sistema sanitario nazionale, I Care, anzi, lo supporta, supportando i cittadini.

Comunicato Stampa