Home Attualità Messa a dimora di 500 nuovi alberi, oggi la presentazione del progetto...

Messa a dimora di 500 nuovi alberi, oggi la presentazione del progetto “Bancabosco”

33
0
BANCABOSCO

Le BCC CAMPANIA CENTRO E BUCCINO COMUNI CILENTANI mettono a dimora 500 alberi a fianco di Legambiente Campania nelle aree industriali ASI di Battipaglia e Buccino.

L’iniziativa delle BCC nasce dalla collaborazione tra Federcasse – Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali e Legambiente nell’ambito di Life Terra, il progetto europeo cofinanziato dal programma LIFE della Commissione europea che si prefigge l’importante obiettivo di piantare 500 milioni di alberi nei prossimi 5 anni.

‘DALLE ASI ALLE OASI’ è la concretizzazione sul territorio del progetto nazionale di Federcasse denominato Bancabosco, nato dalla proposta formulata dalla Rete Nazionale Giovani Soci del Credito Cooperativo. Un progetto che ha come obiettivo la costituzione di un luogo reale e concreto che valorizzi le esperienze di messa a dimora di alberi per favorire una transizione ecologica partecipata e inclusiva, secondo la logica della sostenibilità integrale. Come ricordano anche gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU, infatti, piantare alberi è tra le forme di intervento unanimemente riconosciuta come tra le più efficaci ed auspicabili nella lotta alla crisi climatica e per la tutela dell’intero ecosistema e della biodiversità.

L’iniziativa – DALLE ASI ALLE OASI – sarà presentata con una conferenza online in diretta dalla Federazione Banche di Comunità Campania Calabria a Salerno oggi mercoledì 16 marzo alle ore 15:30.
Si terrà un vero e proprio GREEN TALK per presentare il progetto di messa a dimora di alberi a Buccino e Battipaglia nelle rispettive aree industriali, per accrescerne la sostenibilità e come azione di cura dei territori e delle comunità limitrofe.

Oltre 500 nuovi alberi per mitigare le emissioni di co2 prodotte dalle aree industriali di Battipaglia e Buccino saranno messi a dimora nel mese di marzo nell’ambito di un progetto promosso da Legambiente con la BCC Campania Centro, la BCC di Buccino e Comuni Cilentani, i Club dei Giovani Soci delle rispettive BCC, il Consorzio ASI di Salerno e la collaborazione del settore foreste della Regione Campania e dell’Azienda regionale “Improsta”, il CGS, la facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Salerno e la Federazione Banche di Comunità Credito Cooperativo Campania Calabria.