Home Attualità Pontecagnano, Lanzara: “Una commissione di esperti per il rilancio del litorale”

Pontecagnano, Lanzara: “Una commissione di esperti per il rilancio del litorale”

214
0
GIUSEPPE LANZARA PUNTO SUI CONTAGI
Eliano Servizi Immobiliari

Una commissione di esperti per mettere in campo nuove proposte per il rilancio della zona mare.

Ad annunciarla il sindaco, Giuseppe Lanzara, dopo le ultime notizie relative alla partenza a stretto giro dei lavori di ripascimento del litorale picentino che dovrebbero risolvere i problemi di erosione marina.

«Un cambiamento epocale» secondo il primo cittadino, che aggiunge: «Dopo dieci anni si può dire finita una battaglia che impediva l’inizio dei lavori del ripascimento in Litoranea. Conclusa la fase dei ricorsi delle ditte escluse dall’assegnazione dei lavori, si riparte con più convinzione e consapevolezza. Questo progetto rappresenta la grande sfida per il rilancio della zona mare ed è per questo che è mia intenzione dare vita ad una commissione ad hoc per mettere in campo nuove proposte, composta da esperti ed operatori del settore».

Sul fronte del centrodestra l’uscita del sindaco viene letta come il riconoscimento dell’operato di Caldoro e Cirielli, al governo di Regione e Provincia quando il progetto di ripascimento del litorale è stato approvato.

«Siamo contenti – afferma il commissario cittadino di Fdi, Giuseppe Corrado – di poter leggere le parole trionfali di un sindaco che ci dá ragione ed elogia in modo così sfrontato il lavoro di Caldoro e dell’amministrazione Cirielli. Oltre ciò resta un dato: il Centrodestra è uno schieramento che in questa città, in questa provincia e in questa regione dà un’idea, il centrosinistra resta immobile ed arranca confuso inseguendo sempre i nostri progetti».

«Il sindaco – aggiunge il consigliere di Forza Italia Francesco Pastore – ha coraggio nel rivendicare tale risultato visto che siede che siede accanto a coloro che hanno ritardato l’inizio del progetto perpetrando negli anni violente azioni di protesta amministrativa».

A commentare la proposta del sindaco anche il capogruppo di Movimento Libero, Angelo Mazza: «La verità è una soltanto: Lanzara in tutti questi mesi non ha mosso un dito per la fascia costiera. E i risultati si vedono: degrado, insicurezza, mare sporco.
Nella più assoluta e vergognosa indifferenza. Gli unici atti concreti del sindaco del cambiamento per la Litoranea, dal suo insediamento ad oggi, sono stati:
annunciare a più riprese l’avvio della ricostruzione del ponte Asa, senza alcun riscontro;
proporre la realizzazione di un mega impianto per i rifiuti a pochi passi dal mare.
Il resto sono chiacchiere, slogan, bugie e risentimenti infantili di un sindaco che, stavolta, cerca disperatamente di difendersi dal manifesto di accusa del consigliere Adolfo Citro.
Assurdo».