Home Attualità Salerno, Baby gang taglieggiava i negozianti tre misure cautelari

Salerno, Baby gang taglieggiava i negozianti tre misure cautelari

13
0
botteghe d'autore

Una vera e propria baby gang taglieggiava esercizi commerciali nel centro storico di Salerno gestiti da cittadini bengalesi, costringendo i titolari a subire furti, danneggiamenti e allontanamento della clientela fino ad arrivare a una vera e propria richiesta estorsiva di denaro. Sono stati scoperti grazie alle indagini coordinate dalla Procura per i Minorenni di Salerno, guidata dal procuratore Patrizia Imperato, culminate nell’esecuzione di 3 ordinanze cautelari, di cui 2 con collocamento in comunità e una permanenza in casa, nei confronti di minori residenti a Salerno. Richiesti provvedimenti di natura amministrativa nei confronti di due minori non imputabili, concorrenti nel reato. Le indagini hanno appurato che da un anno un nutrito numero di ragazzi creava nei titolari degli esercizi commerciali uno stato di soggezione tale che li vedeva rassegnati a subire di tutto, fino a vere e proprie estorsioni. Le indagini sono scattate a seguito di una richiesta di intervento fatta da una delle vittime che, resasi conto della possibilità di tutela, ha denunciato i fatti subiti indicando anche altri connazionali vittime di reati analoghi. Con l’attivazione dell’Upg di Salerno, diretto dal vicequestore Giuseppina Sessa, sono stati ricostruiti i fatti denunciati consentendo l’individuazione degli indagati minorenni.