Home Attualità Solidarietà, donazione al reparto pediatria del Ruggi

Solidarietà, donazione al reparto pediatria del Ruggi

44
0
donazione ruggi reparto pediatria

Questa mattina i carabinieri hanno recapitato una donazione al Reparto di Pediatria del Ruggi. Ai piccoli pazienti sono stati donati smartphone con sim e connessione per consentire loro di rimanere in contatto con i propri cari.

A questo si aggiungono le mascherine per loro e per gli operatori sanitari.

La donazione è stata organizzata dal Comitato ManiuniteperPadova e dall’Associazione Davide il Drago.

Il Comitato ManiuniteperPadova ha condiviso il progetto presentato dalla “Associazione Davide il Drago”, con sede in Milano, che sin dall’inizio della Pandemia si è data da fare per dare il proprio contributo. Nel periodo di “Coronavirus” il Drago è scende in campo e vola in un lungo viaggio che percorre tutta l’Italia. Il “draghetto” è proprio Davide, il bimbo a cui è dedicata l’Associazione, in quanto a questo piccolo Angelo piaceva disegnare draghi. Mancano mascherine, mancano tablet, telefonici e linee wi-fi nelle scuole allestite nei presidi ospedalieri, nelle strutture per disabili o nelle case famiglie di bimbi assegnati dai Tribunali. Servono “smartphone” per far si che i propri cari, che purtroppo sono ricoverati, possano parlare con i loro familiari a casa. “Davide il Drago” in tale situazione di emergenza ha attivato il progetti “Connessi alla vita sempre, ovunque e in allegria” che prevede la distribuzione negli Ospedali Pediatrici Italiani (e non solo perche siamo arrivati anche in Tanzania – Africa con l’Associazione CUEMM – Medici per l’Africa) di tali dispositivi di offrire un valido supporto alle famiglie, al personale medico e ai volontari, affinchè possano rendere il tempo di degenza dei piccoli ospedalizzati, più spensierato e allegro in ogni momento della giornata.

I cellulari, potranno essere usati per portare avanti i programmi della “Scuola in Ospedale” avviati da diversi anni dal Ministero dell’Istruzione, con l’obiettivo di tutelare e coniugare due diritti costituzionalmente garantiti: quello alla salute e quello all’istruzione e offriranno, quindi, ai bimbi ospedalizzati la possibilità di continuare a seguire i programmi scolastici e di rimanere “connessi alla vita” anche durante la degenza con i propri compagni e insegnanti.

Nel volo il Drago Davide ha intercettato in volo il Comitato maniuniteperpadova che in un straordinaria staffetta fra Protezione Civile, Croce Verde Padova, Arma dei Carabinieri e altri sostenitori.