Home Cronaca Tentativo di truffa alle poste di Salerno: 50 enne nei guai

Tentativo di truffa alle poste di Salerno: 50 enne nei guai

92
0
polizia eroina incidente travolto arrestati
botteghe d'autore

SALERNO: TENTATIVO DI TRUFFA ALL’AGENZIA POSTALE DI SALERNO CENTRO.

Nei guai un 50enne, fermato dagli agenti dell’Ufficio Volanti.

 

 

La Polizia di Stato, ha tratto in arresto P.V., di anni 50, residente a Salerno, perché resosi responsabili dei reati di tentata truffa, sostituzione di persona, false dichiarazioni sulla identità personale ad incaricato di pubblico servizio e di possesso di documento di identificazione falso valido per l’espatrio.

In particolare, i poliziotti della Sezione Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale, allertati dalla Sala Operativa, sono intervenuti, presso l’Agenzia Postale di Salerno Centro, per segnalazione di persona sospetta.

Giunti sul posto, il richiedente, nonché dipendente dell’ufficio postale, ha riferito circa la presenza di una persona che, allo sportello, dichiarando false generalità, faceva formale richiesta di un carnet di assegni intestato ad un correntista della filiale, esibendo anche il codice fiscale e la carta di identità rilasciata dal Comune di Cava de’ Tirreni allo stesso. La carta di identità riportava la foto della persona segnalata, al momento presente ancora allo sportello.

Nella circostanza, il dipendente postale ha precisato che lo stesso individuo, già nella giornata precedente aveva richiesto il rilascio del carnet di assegni esibendo una presunta denuncia di smarrimento sporta presso i carabinieri della Stazione di Vietri sul Mare, sempre a nome del citato correntista.

Gli agenti hanno individuato e bloccato il truffatore che nell’immediatezza ha ammesso le proprie responsabilità. Lo stesso è stato condotto presso gli uffici della Sezione Volanti dove è stato identificato.

Dopo le formalità di rito, P.V., su disposizione del P.M. di turno, è stato accompagnato presso il proprio domicilio e sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del giudizio di convalida.
Comunicato Stampa