Home Politica Albanella, nuovo bando per la differenziata

Albanella, nuovo bando per la differenziata

110
0
Municipio Albanella

La commissaria prefettizia del comune di Albanella, Clelia Ardone ha annunciato che a breve si procederà con un nuovo bando per l’ appalto del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti. Il provvedimento fa seguito alla recente sentenza del Tar, che ha rigettato il ricorso presentato dalla società Sra e Gf scavi contro il Comune per la revoca del servizio quinquennale di spazzamento, raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti solidi urbani per 3.522.774 euro. Alla Gf Scavi, la Sra aveva fittato un ramo d’ azienda per espletare l’ appalto. I giudici del Tar hanno ritenuto infondate le motivazioni poste dalle ricorrenti alla base del loro ricorso. La revoca dell’ appalto da parte dell’ ente era stata adottata, come si legge nel provvedimento “in quanto il socio unico della Sra non ha dichiarato i giudizi penali in corso riguardanti fatti dai quali è scaturita la contestazione di gravi reati”. Contestazione, che ha reso inefficace anche il subentro nella gestione del servizio da parte della Gf Scavi. Il Comune procederà nelle more con un affidamento provvisorio. L’ avvio di procedimento di revoca dell’ appalto era stato fatto dalla precedente amministrazione ha evidenziato la commissaria Ardone, ma non era stato portato a termine. La sentenza del Tar, che fa chiarezza sulla vicenda, è già esecutiva pertanto la commissaria potrà procedere con il passaggio di cantiere. Nelle more per sei mesi, il servizio sarà affidato temporaneamente ad una società già individuata. L’importante in questo momento è che chi subentrerà prenda in carico anche i lavoratori, che già stanno svolgendo il servizio. Il Comune ha anticipato alla società Gf scavi gli stipendi agli operai per la prima volta relativamente ai mesi di luglio, agosto e settembre e recentemente per ottobre, novembre e dicembre 2021. Scelta questa che ha avuto una valenza sociale, il Comune dunque redigerà un nuovo piano per la gestione del servizio di igiene urbana e l’ espletamento di una nuova gara che metterà fine alla questione ed avvierà un nuovo corso per la gestione della raccolta differenziata dei rifiuti.