Home Cultura ed Eventi Borsa Mediterranea Formazione e Lavoro: presentata la terza edizione

Borsa Mediterranea Formazione e Lavoro: presentata la terza edizione

57
0

Tutto pronto per il grande evento della formazione con opportunità concrete di lavoro. Partirà il prossimo 4 maggio
la terza edizione della Borsa Mediterranea della Formazione e del Lavoro.

Tra le novità dell’evento, che si svolgerà per la prima volta nella città di Salerno, alla Stazione Marittima, l’erogazione di borse di studio del valore di 5 mila euro per giovani studenti.

IL COMUNICATO STAMPA INTEGRALE
Ritorna dal 4 al 6 maggio la Borsa Mediterranea della Formazione e del Lavoro: borse di studio, opportunità di formazione specialistica e lavoro, Hackathon con studenti universitari e delle scuole

L’Assessore regionale alla Formazione Armida Filippelli: “Evento necessario. Al centro le competenze”

Dopo il successo delle prime due edizioni, la prima all’ex Tabacchificio Centola di Pontecagnano Faiano, la seconda una maratona digitale di un mese a causa dell’emergenza pandemica, ritorna la Borsa Mediterranea della Formazione e del Lavoro.
L’evento, promosso dal Centro Studi Super Sud in collaborazione con il Gruppo Stratego, si rivolge a laureandi, diplomandi, inoccupati e lavoratori in cerca di formazione specializzata, con l’obiettivo di agevolare il matching tra domanda e offerta di lavoro.
La terza edizione si svilupperà su tre giornate in modalità ibrida (in presenza e in digitale): il 4 e 5 maggio alla Stazione Marittima di Salerno, il 6 maggio presso la sede del Partner Hackathon Banca Campania Centro (Sala “Silvio Petrone” – Battipaglia, piazza de Curtis).
Tra i principali numeri di questa edizione: 16 enti di formazione e APL con bacino di riferimento principalmente nelle regioni del Sud Italia, 6 seminari su tematiche legate all’autoimprenditorialità, allo sviluppo del capitale umane, alla crescita dei territori attraverso le competenze.
L’iniziativa vuole essere un momento di condivisione, dibattito e apprendimento, capace di favorire lo sviluppo e la crescita del capitale umano, culturale e sociale del nostro Paese.
Hanno preso parte alla conferenza stampa il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, l’Assessore alla Formazione Professionale della Regione Campania Armida Filippelli, Giovanni D’Avenia, presidente onorario e fondatore del Centro Studi Super Sud, Maria Teresa Cammarano, presidente del Centro Studi Super Sud, Antonio Vitolo, CEO del Gruppo Stratego, Matteo D’Angelo, vice presidente di Banca Campania Centro.
“Il Comune di Salerno è al fianco delle iniziative che promuovono il networking e opportunità di formazione e lavoro come la Borsa Mediterranea della Formazione e del Lavoro. Un’altra manifestazione di grande rilievo che si terrà nella nostra città” le parole del Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli.
“La Borsa Mediterranea della Formazione e del Lavoro è un evento necessario, che mi auguro possa essere replicato in tutte le province della Campania – ha detto la Filippelli – Complimenti agli organizzatori per il format e siamo contenti di affiancare come Regione Campania l’iniziativa perché consente di mettere in vetrina le tante opportunità a livello regionale e nazionale sul tema del lavoro e occupazione. La formazione è fondamentale. Le competenze sono centrali per lo sviluppo del territorio.”
“Finalmente la Borsa ritorna in presenza, per la prima volta a Salerno, con tante opportunità per i giovani del territorio – ha sottolineato Giovanni D’Avenia – Mai come quest’anno abbiamo strutturato un programma ampio e aperto a tutti i principali attori istituzionali e impegnati nelle politiche del lavoro della Campania. Solo valorizzando il capitale umano si vincono le sfide del futuro, come la transizione digitale ed ecologica.”
“Il Centro Studi Super Sud è impegnato quotidianamente nel creare opportunità per i giovani del territorio – ha detto Maria Teresa Cammarano – Questo evento è in linea con la nostra mission, portando in uno spazio fisico, la Stazione Marittima di Salerno, enti di formazione e agenzie per il lavoro, aziende, lavoratori, neet, studenti. Un’opportunità unica”.
“Anche quest’anno la Borsa si caratterizza per il suo network – ha spiegato Antonio Vitolo – La terza edizione sarà all’insegna dei grandi numeri, a partire dai 16 enti di formazione e apl presenti, le Fondazioni, i numerosi patrocini e partnership. Senza dimenticare l’hackathon con circa 70 giovani che avranno l’opportunità di cimentarsi con sfide aziendali”.
“Banca Campania Centro ha aderito con entusiasmo a questa iniziativa, su invito del Centro Studi Super Sud, tra le realtà più dinamiche sui temi del lavoro e della formazione, in quanto risponde alla nostra vocazione di vicinanza ai territori, ai giovani e alle loro famiglie, e alle imprese – ha detto Matteo D’Angelo – Il nostro ruolo si concretizzerà come partner dell’Hackathon, l’innovativa sfida ai ragazzi, universitari e delle scuole, per farli cimentare con problematiche aziendali reali”.
La tre giorni prevede: Interventi di figure istituzionali dei regionali e nazionali, Interventi di esperti di rilievo nazionale Seminari con relatori di rilievo nazionale su tematiche legate al lavoro, alla formazione e alla promozione di politiche di sviluppo territoriale, Premiazioni aziende virtuose che si sono distinte nell’attivazione di politiche di sviluppo, di percorsi di alternanza scuola-lavoro, di inserimento lavorativo, assunzione e formazione di giovani diplomati o laureati, Premiazioni scuole virtuose che si sono distinte per l’attivazione di progetti capaci di contribuire all’acquisizione di nuove conoscenze e competenze, iniziative finalizzate a favorire l’inserimento dei giovani studenti nel mondo del lavoro e ad altre iniziative di valore sociale, Hackathon in collaborazione con Banca Campania Centro, a cui parteciperanno giovani laureandi e laureati di diversi Atenei campani e gli studenti del Liceo Classico T. Tasso di Salerno e dell’Istituto Basilio-Focaccia di Salerno, 2 Borse di studio del valore di 5 mila euro cadauna, messe a disposizione da RSM S.p.A per favorire l’inserimento lavorativo dei giovani laureati.
L’evento è patrocinato da: Comune di Salerno, Provincia di Salerno, Regione Campania, ANPAL Servizi, Confindustria Campania, Confindustria Salerno, Camera di Commercio Salerno, Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale, Università degli Studi di Napoli Federico II, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, Università degli Studi del Sannio, E.BI.L.P. – Ente Bilaterale Nazionale Delle Libere Professioni E Del Settore Privato, Fondazione Banco di Napoli, Associazione Italiana Formatori, Rete Destinazione Sud, Festival della Vita, Università degli Studi di Napoli Parthenope.
Con il supporto di: Unimprese, RSM S.p.A., FolCam, Consorzio ASI Salerno. Main Sponsor e partner Hackathon Banca Campania Centro. Friend sponsor: Tipografia Fusco, IT Svil, Pothos, Centri Verrengia, Dogma Advertising, Hard and Soft House. Partner Tecnologico: Orakom e Hard and Soft House.
Enti di Formazione e Agenzie Per il Lavoro partecipanti: BLUZONE (Albanella – SA), CERTFORM (Napoli), CREDICI SRL (Roma e Napoli), ESSENIA EUTP (Salerno), GENERAZIONE VINCENTE (sede legale Napoli, presente in tutta Italia), FONDAZIONE SACCONE (Montecorvino Pugliano SA), FORMAZIONE E SOCIETÀ (Battipaglia SA), MCG CONSULTING (Salerno), MESTIERI CAMPANIA (Salerno Avellino, Benevento Caserta, Napoli), PSB (Napoli, Avellino, Caserta, Salerno, Benevento, Cosenza, Macerata, Foggia, e Siracusa), PFORM (Salerno e Cosenza), SCUOLA NUOVA (Salerno, Eboli, Nocera, Policastro, Lioni, Potenza), TEMPI MODERNI (Napoli, Caserta, Latina, Foggia, Lecce, Bologna, Genova, Varese, Seregno, Milano, Bergamo, Udine, Friuli-Venezia-Giulia, Padova, Mestre, TIME VISION (Castellammare di Stabia, Napoli, Milano, Bergamo, Roma, Bari, Brindisi, UNICONSUL (Pagani SA), VIRVELLE (Salerno).
ITS – Istituti Tecnici Superiori partecipanti: ITS Ermete (Avellino e Napoli), ITS Mobilità Sostenibile Trasporti marittimi (Torre Annunziata NA).