Home Cronaca Circonvenzione incapace, denunce a Bellizzi

Circonvenzione incapace, denunce a Bellizzi

1277
0

Circonvenzione di incapace, due persone di Bellizzi sono state denunciate dai carabinieri.

Le Forze dell’ordine hanno sventato nella giornata di ieri a Salerno, la circuizione di un anziano di 87 anni, impedendo che ritirasse i propri risparmi per consegnarli a degli sconosciuti. Pochi giorni prima, un’ingente richiesta di prelievo di denaro, effettuata in maniera anomala dall’87enne di Montecorvino Pugliano in un istituto di credito salernitano, aveva fatto scattare le misure di controllo.

I carabinieri hanno maturato il sospetto che l’anziano potesse essere circuito da un soggetto che avrebbe affermato falsamente di essere suo nipote. Sono riusciti a scoprire ora e luogo di un colloquio con un consulente finanziario, in occasione del quale l’87enne avrebbe dovuto richiedere il disinvestimento di una somma di denaro di 23.000 euro.

Al colloquio, avvenuto all’interno dei locali di un’agenzia del centro di Salerno, si è presentato proprio l’anziano in compagnia del sedicente nipote e di una donna. Al consulente finanziario, gli accompagnatori dell’anziano si sarebbero presentati come la sua badante ed il compagno di lei, entrambi intenzionati a prelevare i risparmi dell’anziano.

La procedura per il ritiro del denaro è stata però interrotta dall’arrivo dei Carabinieri che hanno bloccato e identificato i due accompagnatori dell’anziano, un 31enne e una 51enne, entrambi italiani e residenti a Bellizzi. I due sono stati denunciati per il reato di circonvenzione di incapace. L’anziano, in stato confusionale, è stato affidato alle cure dei familiari.