Home Attualità Consorzio Bonifica Paestum: 50 milioni di euro per importanti opere

Consorzio Bonifica Paestum: 50 milioni di euro per importanti opere

46
0
Eliano Servizi Immobiliari

Pioggia di fondi, fino a 50 milioni di euro, per il Consorzio Bonifica di Paestum. Grazie ad un lavoro immane, sotto l’egida del presidente Roberto Ciuccio è stata messa a punto e concretizzata la più massiccia opera di progettazione mai vista nella storia dell’ente, mirata non solo ad ammodernare e potenziare il proprio reticolato irriguo con annessi servizi, ma anche a risolvere, in maniera definitiva, annose criticità impiantistiche e strutturali per mettere in sicurezza il territorio e migliorare la gestione della risorsa idrica, sempre più preziosa. Progetti che non resteranno sogni nel cassetto, ma diventeranno opere e lavori tangibili grazie alla visione ed alla caparbietà di una governance lungimirante, capace d’intercettare finanziamenti e risorse disponibili a livello locale (Regione Campania), nazionale (Ministero Politiche Agricole) ed europeo (PNRR).

“Un risultato storico, grandioso, frutto di un intenso lavoro di squadra tra amministratori e personale, una sinergia eccezionale che ci ha portato dapprima a calarci completamente nelle singole necessità e problematiche, per poi tirare fuori le soluzioni progettuali più idonee, candidandole in tutte le linee di finanziamento possibili, ad ogni livello – spiega il presidente Ciuccio – un elogio dunque al Consiglio di deputazione ed agli uffici per l’eccezionale sforzo; ci tengo a ringraziare, moltissimo, anche tutte le persone che ci hanno affiancato in questi mesi di duro impegno, in primis l’assessore regionale all’Agricoltura, Nicola Caputo, ed a tutto il suo staff per aver compreso il valore del nostro impegno per la tutela del territorio; grazie anche alla delegata regionale in seno al nostro Consiglio, Veronica Mondany; al direttore generale dell’Anbi, Massimo Gargano; a tutti i sindaci del comprensorio di nostra competenza, in particolare al primo cittadino di Capaccio Paestum, Franco Alfieri; a quanti hanno messo a disposizione idee, esperienza e tempo al servizio del nostro Consorzio”. Riportiamo, di seguito, il dettaglio dei progetti finanziati.

REGIONE CAMPANIA: 2,5 MILIONI – Nell’ambito del ‘Piano degli interventi di protezione civile in conseguenza degli eventi metereologici eccezionali che, nel mese di ottobre-novembre 2019 hanno colpito il territorio regionale – Fondo di Solidarietà dell’Unione Europea 2019 (FSUE)’ approvato dalla Regione Campania, il Consorzio Bonifica di Paestum ha ottenuto il finanziamento di ben 14 progetti, per complessivi 2,5 milioni di euro. Per quattro di questi, inerenti la ricostruzione delle sponde del fiume Sele in varie località e valloni, per circa 700mila euro, sono già partite le relative procedure di gara.

MINISTERO POLITICHE AGRICOLE: 10,5 MILIONI – Dal Mipaaf, invece, sono giunti altri due importanti finanziamenti per complessivi 10,5 milioni di euro. Nello specifico:

1) € 5.400.000 – Sistemazione idraulica a difesa dei centri abitati e riqualificazione ambientale asta terminale del fiume Solofrone – completamento/adeguamento ponte Bivio Mattine;

2) € 5.087.377 – Ristrutturazione ed ammodernamento rete irrigua nel comune di Altavilla Silentina e Serre in località Jonta Alta.

Per il primo progetto, la procedura di gara sarà indetta nei prossimi giorni. Il secondo, invece, si è classificato al 5° posto in Italia su 95 progetti presentati, di cui soltanto i primi 9 sono stati finanziati dal Ministero per le Politiche Agricole.

PNRR: 5 PROGETTI AMMISSIBILI A FINANZIAMENTO, RECORD IN CAMPANIA – Per quanto concerne il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), nell’ambito della misura ‘M2C4 investimento 4.3’ gestita dal Ministero per le Politiche Agricole, volta a finanziare ‘Investimenti nella resilienza dell’ecosistema irriguo per una migliore gestione delle risorse idriche’, in tutta la Campania quello pestano è stato l’ente consortile ad aver candidato a finanziamento il maggior numero di progetti, ben 5, per complessivi 36,8 milioni di euro: nell’ultimo decreto del Mipaaf, sono stati tutti inseriti nell’elenco dei progetti ammissibili a finanziamento. Circostanza che apre buone speranze sull’ottenimento finale dei fondi. Nel dettaglio, si tratta delle seguenti opere:

1) € 11.022.085 – Ristrutturazione impianto di sollevamento Ponte Calore e rete irrigua Cannizola e Ferragine;

2) € 10.000.000 – Ristrutturazione rete irrigua, adduttori primari, 2° stralcio;

3) € 8.000.000 – Rete irrigua al servizio dei comuni di Albanella e Altavilla Silentina;

4) € 5.440.000 – Ammodernamento/estendimento rete irrigua, 2° lotto Gromola-Paestum;

5) € 2.390.000 – Persano Baraccamento lotto funzionale, progetto generale.
comunicato stampa