Home Cronaca Costiera amalfitana, lavoratori in nero

Costiera amalfitana, lavoratori in nero

20
0

Sono stati identificati dei lavoratori in nero nei lidi della Costiera Amalfitana. Le operazioni di verifica sono scattate nel fine settimana scorso con controlli mirati sulle spiagge e negli stabilimenti balneari da parte di carabinieri e della guardia costiera, insieme al personale del nucleo carabinieri ispettorato del Lavoro di Salerno. Le verifiche sono state capillari addirittura avviate via mare, con la motovedetta dell’ufficio locale marittimo di Amalfi, e hanno interessato tre esercizi della spiaggia di Conca dei Marini. Gli accertamenti svolti dalle forze dell’ordine, hanno fatto emergere che una delle strutture non aveva regolarizzato la posizione di due dipendenti, collaboratori familiari, incorrendo così nella sanzione prevista contro il “lavoro nero” per una ammenda complessiva pari a 2mila e 500 euro. Invece in un altro lido, sempre a seguito del monitaraggio del territorio costiero, è risultato che non erano stati attuati tutti i protocolli in materia di contrasto alla diffusione dell’emergenza pandemica legata al Covi-19. Nello specifico, mancava la cartellonistica utile a indicare agli utenti quali siano le regole da rispettare. Pertanto anche in questo caso è scattata la sanzione amministrativa di 400 euro.