Home Attualità Covid, aumento dei casi nel salernitano: arrivano ordinanze e screening

Covid, aumento dei casi nel salernitano: arrivano ordinanze e screening

526
0
COVID 19

Con l’aumento dei contagi da Covid-19 anche nel Salernitano, nei Comuni per provare a contenere la diffusione del virus arrivano provvedimenti di ogni genere.
Il sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta, ha disposto, a scopo precauzionale, la sospensione delle attivita’ ludico-sportive che si svolgono nei campi sportivi nel territorio comunale e del centro polifunzionale ‘Federico Giuliani’.

A San Cipriano Picentino, gli uffici comunali restano chiusi al pubblico per sanificazione generale oggi, mentre lunedi’ prossimo rimarranno chiusi nella sola mattinata, per consentire a tutto il personale l’effettuazione dei tamponi dopo la positività della sindaca, Sonia Alfano.

A Ottati, dopo l’aumento dei casi, il sindaco ha emesso un’ordinanza che viata gli spostamenti da e per il piccolo centro eccezion fatta per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza e motivi di salute e la chiusura delle attività commerciali e di ristorazione entro le ore 20.

Intanto, davanti al pronto soccorso dell’ospedale ‘Luigi Curto’ di Polla sono ora presenti due tende, installate dai volontari della Protezione civile Gopi – Anpas di Caggiano e Polla, per ospitare le persone che saranno risultate positive al coronavirus e in attesa di essere trasferite nei Covid center.

A Castellabate, in vista del ritorno tra i banchi, il sindaco ha disposto, per oggi e domani, uno screening di massa della popolazione scolastica.
Screening di massa anche a Corleto Monforte, Sant’Angelo a Fasanella, Ottati e Roscigno.

INTERVISTA AL SINDACO DI OTTATI, ELIO GUADAGNO