Home Cronaca Eboli, autore di furti: arrestato per maltrattamenti in famiglia

Eboli, autore di furti: arrestato per maltrattamenti in famiglia

451
0
carabinieri eboli

Arrestato dai carabinieri di Eboli, agli ordini del capitano Emanuele Tanzilli, un trentenne ebolitano, che sarebbe l’autore di diversi furti in città. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, dall’inizio del 2022 sono almeno 15 i negozi danneggiati probabilmente dalla stessa persona che ora è stata posta agli arresti. Pare che in molti casi il trentenne ebolitano è stato sorpreso dalle telecamere dei negozi, a volto scoperto, mentre rubava il registratore di cassa. Ma non è stato questo il motivo che ha indotto gli inquirenti a bloccarlo e sottoporlo alla custodia cautelare. L’arresto infatti è avvenuto per altra causa. Il trentenne pregiudicato ebolitano è finito in carcere per maltrattamenti in famiglia. Qualche settimana fa infatti l’uomo avrebbe dapprima aggredito la mamma e poi si sarebbe scagliato contro il fratello provocandogli delle lesioni. Per questa indagine la procura della Repubblica di Salerno ha emesso una misura cautelare nei suoi confronti, disponendo il trasferimento al carcere di Salerno. Soddisfatti a metà i commercianti ebolitani danneggiati in questi giorni. Sicuramente andranno a letto più tranquilli. Ma il mancato arresto per i furti seriali in città ha lasciato l’amaro in bocca alle tante attività commerciale danneggiate. Intanto tornano d’attualità la richiesta da parte delle associazioni di categoria Unimpresa e Confesercenti con Massimo Giusti e Donato Santimone, di concedere degli sgravi per la attività che installeranno delle telecamere private innanzi ai propri magazzini. Anche l’amministrazione del sindaco Mario Conte dopo un proficuo incontro sembra voler venire incontro a questa richiesta, nel mentre si aspettano i fondi del bando nazionale sulla sicurezza, per far ripartire le telecamere di videosorveglianza pubbliche su cui è al lavoro l’assessore alla sicurezza Antonio Corsetto.