Home Attualità Eboli, bagarre per lo svincolo

Eboli, bagarre per lo svincolo

178
0

“Il partito democratico di Eboli, per l’ennesima volta, ha dovuto ristabile la verità sulla questione dello svincolo autostradale. Nel nulla prodotto in questi primi dieci mesi, hanno pensato bene di intestarsi quanto di buono, non avendone, fatto da altri”.

A dichiararlo con toni piccati è Francesco Squillante, capogruppo del Pd che siede tra i banchi dell’opposizione.

Sulla stessa lunghezza d’onda di Squillante anche i dirigenti del Pd. Non possono sembrarci roboanti le dichiarazioni degli esponenti della famiglia Conte – sindaco, assessore ed Onorevole – altro che l’ennesima puntata di quella fiera della vanità a cui ci hanno
abituato in questi mesi, caratterizzata dall’appropriazione indebita di meriti altrui, come già accaduto per il finanziamento per la delocalizzazione di Piazza Borgo”.

Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale di Eboli, capeggiata dal sindaco Conte aveva fatto intendere che la realizzazione del nuovo svincolo fosse ad appannaggio dell’attuale amminsitrazione comunale.

“Un finanziamento di 16 milioni di euro recuperato dagli onorevoli del Pd – ha ribadito Squillante – insiema alla precedente amministrazione comunale, sempre presente e pronta a schierarsi per il bene della nostra città.

Mi preme sottolineare poi il deleterio rinvio, a data da destinarsi, delle elezioni del Forum dei Giovani, organismo ormai assente da due anni, e i ritardi nel costituire il garante della disabilità, argomenti importanti discussi in commissione mesi fa ed entrati nel vortice del ” poi vediamo” al quale l’amministrazione Conte ci ha abituato.

Una città che ha bisogno di risposte celeri su tante tematiche ferme al palo e riceve , invece , mortificazioni continue”.