Home Attualità EBOLI, BLITZ AL COMUNE – CHIAREZZA SU BENI COMUNALI

EBOLI, BLITZ AL COMUNE – CHIAREZZA SU BENI COMUNALI

14
0

Ieri mattina a Palazzo di Città ad Eboli sono arrivati i carabinieri, con un mandato della Procura della Repubblica di Salerno. I militari hanno avuto l’incarico di far luce sulla gestione di due beni pubblici: il campo sportivo di Cioffi e il centro Spartacus. Dal giugno 2016, infatti, l’associazione sportiva che fa capo al boss Roberto Procida gestisce un’area pubblica a Cioffi. Inoltre, nel silenzio di istituzioni e clero cittadino, il boss ha condonato una statua di Gesù Redentore, versando 500 euro. I vigili urbani hanno poi aperto un’inchiesta sull’area per i camper sorta accanto al campo sportivo. L’opposizione ha chiesto, già sei mesi fa, lumi sulla gestione del campo di Cioffi, ma i collaboratori del sindaco hanno lasciato ad una scelta della vecchia amministrazione la responsabilità di affidare il campo sportivo a Procida. Il secondo filone d’indagine riguarda il centro Spartacus, oggetto di abusi edilizi mai rimossi e altro caso al centro di più indagini. L’area degli impianti sportivi a Santa Cecilia è stata affidata al comitato di quartiere, ma il contratto scritto non si trova.