Home Cronaca Eboli, furti in case e cimitero

Eboli, furti in case e cimitero

527
0
ladri belvedere furti

Ritorna ad Eboli la paura dei “topi di appartamento”ad Eboli. A denunciare sui social due furti in pochi giorni, è un infermiere:
“Non è possibile che veniamo derubati nelle nostre case, due volte in una settimana. Eboli è abbandonata, specialmente in periferia”.

Tanti i like di assenso e solidarietà all’ infermiere. Altri furti sono stati segnalati sempre su facebook al civico cimitero come si legge in questo post sempre sulla pagina “Sei di Eboli se il vero”: “Ti consiglio di toglierla da qualsiasi parte tu l’ abbia messa la lampadina a forma di rosa che hai rubato dalla tomba di mia nonna perché è così particolare che appena la trovo me la riprendo. Al Comune chiedo: quando la mettiamo la sorveglianza in questo cimitero? O dobbiamo solo pagare il parcheggio? Abbiamo finito con le statuette e iniziamo con le lampadine. Non si è liberi di poter portare nulla perché si è sempre preoccupati di essere derubati. Che schifo”.

Anche altri utenti social nei commenti hanno denunciato furti sulle lapidi dei loro cari. Le telecamere intanto in città sono oggetto di verifica per essere rimesse in funzione. Un primo passo che di certo aiuterà le forze dell’ ordine per identificare i ladri che si introducono nelle abitazioni. Per quanto riguarda invece il cimitero cittadino occorre attivare un sistema di videosorveglianza.