Home Cronaca Eboli, questione sicurezza: il sindaco Conte ha incontrato il comandante dei carabinieri...

Eboli, questione sicurezza: il sindaco Conte ha incontrato il comandante dei carabinieri Tanzilli

169
0
Eliano Servizi Immobiliari

Si è tenuto stamattina, come annunciato, l’incontro del Sindaco Mario Conte con il capitano della compagnia dei carabinieri di Eboli Emanuele Tanzilli. Alla riunione era presente anche il capitano Massimo Di Franco, comandante del nucleo radiomobile, il maresciallo Fabio Basilisco della stazione di Santa Cecilia, nonché il comandante della polizia municipale di Eboli tenente colonnello Sigismondo Lettieri. Lunga e proficua la riunione che ha trovato tutti concordi sulla necessità di intensificare i controlli sul territorio e programmare una serie di azioni interforze. Già al lavoro i rispettivi comandanti per stabilire un calendario comune di azioni mirate.

Il sindaco ha ribadito dal canto suo l’impegno dell’Amministrazione nel mettere a disposizione le forze di polizia municipale e nell’avviare con la massima urgenza la programmazione per un nuovo impianto di videosorveglianza comunale. In particolare si dovranno mettere sotto controllo i punti nevralgici del territorio nel minor tempo possibile. Il primo cittadino ha già dato incarico al comandate Lettieri di installare una telecamera di sorveglianza per ognuna delle due farmacie comunali, prese di mira dai rapinatori.
«Il senso di insicurezza dei cittadini deve terminare al più presto. – ha dichiarato il sindaco Conte – È necessario far sentire la presenza delle istituzioni. Nessuno deve sentirsi più abbandonato. Dobbiamo immediatamente fermare le mire della criminalità, prima che tenti di riorganizzarsi sul territorio. Alcuni fenomeni di spaccio ci preoccupano moltissimo. Come atti di bullismo e risse tra giovanissimi. Eboli non è questa e non deve essere questa».

Venerdì il sindaco Conte incontrerà il Prefetto di Salerno, Sua Eccellenza Francesco Russo. L’incontro istituzionale sarà l’occasione per ribadire la necessità di un aumento di organico dei carabinieri sul territorio ebolitano e l’organizzazione di azioni di controllo più intensive.
comunicato stampa