Home Attualità Eboli, questione sicurezza: la nota del Pd

Eboli, questione sicurezza: la nota del Pd

87
0

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del Pd di Eboli

La sicurezza è un diritto di ogni cittadino, oltre che un fondamentale presupposto per lo sviluppo del tessuto sociale ed economico di ogni comunità. Garantire tale diritto – e tale presupposto- è compito delle Istituzioni.
Ad Eboli, tuttavia, tale diritto è fortemente compromesso e il tema della sicurezza rimane pressantemente all’ordine del giorno.
Sono difatti trascorsi ormai più di cinque mesi dall’insediamento della nuova Amministrazione ed oltre tre dal Consiglio Comunale monotematico sulla sicurezza. Sono seguite riunioni con le associazioni di categoria, più incontri col Prefetto, ma niente è cambiato. Anzi, la situazione diventa ogni giorno più grave; tanto da destare allarme e preoccupazione, in centro come in periferia.
La stampa locale e i social network raccontano difatti continuamente di rapine, atti vandalici, mini gang che intimoriscono ragazzini ( e non solo) in piena piazza ed in pieno giorno, spaccio di droga, furti ininterrotti nelle abitazioni private e nelle scuole e, da ultimo, di una sequenza quotidiana di incendi di aziende, autoveicoli, patronati, negozi e panetterie. Roghi che, insieme al fumo ed ai danni ingenti, lasciano la paura che si stia insinuando sul territorio una delinquenza organizzata che va al di là della pur odioso fenomeno della microcriminalità.
I commercianti, anche quelli del centro cittadino, riferiscono che preferiscono abbassare le serrande prima del solito per la paura di doversi imbattere in qualche malvivente.
Si tratta dunque di un vero e proprio allarme sociale che, dalle promesse della campagna elettorale in poi, non ha fatto che aumentare.
Ora, è cosa risaputa che la delinquenza prospera laddove la soglia di attenzione e di vigilanza è percepita come bassa o addirittura inesistente. E questa è una responsabilità che chi governa non può declinare.
Ferma restando l’importanza, nell’ottica preventiva, di avviare un lavoro di lungo periodo concentrato sull’educazione alla legalità e la promozione del valore della cittadinanza responsabile, servono azioni concrete e servono adesso.
Riteniamo pertanto improcrastinabile garantire una maggiore presenza di agenti di Polizia Municipale sul territorio e provvedere a professionalizzarne sempre di più il ruolo sfruttando le iniziative formative e di aggiornamento promosse dalla Regione Campania.
Chiediamo all’Amministrazione Comunale di assumere tempestivamente su di sé, anche solo in via sperimentale, le procedure burocratico-amministrative che possano sollevare le Forze di Polizia da compiti di ufficio e ne consentano un più efficace impiego sul territorio.
Sollecitiamo poi l’istituzione dei presidi di sicurezza permanenti nelle aree periferiche, tra la quali la zona di Campolongo, come già deliberato all’unanimità in Consiglio Comunale.
Chiediamo, inoltre, che il Comune, seguendo l’esempio di numerosi altri enti locali, si doti di una struttura specifica che svolga il ruolo di coordinamento tra forze dell’ordine, istituzioni e cittadini; una sorta di cabina di regia e monitoraggio integrato ed intersettoriale permanente utile a prevenire e reprimere i fatti di reato oltre che ad elevare il livello di sicurezza oggettivo e percepito.
Il tutto almeno fino a quando sarà di nuovo possibile sentirsi al sicuro nelle proprie case e nella propria città. Sperando che possa accadere presto.

Il Gruppo Consiliare Pd
Il Coordinamento Cittadino Pd Eboli