Home Senza categoria “Educare – Ricreare socialità”: la conferenza di presentazione del progetto alla Fondazione...

“Educare – Ricreare socialità”: la conferenza di presentazione del progetto alla Fondazione Saccone

47
0
EDUCARE

Si terrà domani 1° luglio a partire dalle ore 10, presso la sede della Fondazione Saccone a Montecorvino Pugliano (via Ungaretti 43, località Pagliarone) e in diretta streaming, la conferenza stampa su Educare – Ricreare socialità, il progetto innovativo e multidisciplinare che stimola competenze e creatività di giovani e adolescenti di età dai 9 ai 17 anni.
Promosso da Fondazione Saccone in collaborazione con il Comune di Montecorvino Pugliano e il Liceo Classico Torquato Tasso di Salerno, Ricreare Socialità è finanziato dal Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del bando EduCare, proponendosi come una possibilità di svolta e di riscoperta della “normalità” dopo l’emergenza sanitaria da Covid-19.

Attraverso laboratori didattici ed interattivi, attività ludico creative e nuove tecnologie, circa duecento giovani principalmente dei territori di Montecorvino Pugliano, Pontecagnano, Montecorvino Rovella, Battipaglia, Eboli e Salerno avranno l’opportunità di mettersi in gioco, di scoprire la forza del lavoro di squadra e di sviluppare nuovi stimoli ed interessi. L’obiettivo, infatti, è proprio quello di rafforzare le conoscenze e le competenze centrali per l’empowerment giovanile, a partire dal recupero della socialità (fisica e virtuale).
La conferenza stampa sarà arricchita dagli interventi di: Giorgio Scala, presidente Fondazione Saccone, Alessandro Chiola, Sindaco del Comune di Montecorvino Pugliano, Carmela Santarcangelo, Dirigente del Liceo Tasso di Salerno, Luigina Tomay, Direttrice Museo Archeologico Nazionale “Gli Etruschi di Frontiera” di Pontecagnano, Edoardo Gisolfi, coordinatore CTS Fondazione Saccone, Angela Peduto, DISA-MIS Università degli Studi di Salerno, Amleto Picerno Ceraso, Founder Medaarch.

Nel corso dell’appuntamento saranno illustrate le attività del progetto:
– il Kids coding lab per i ragazzi dai 10 ai 14 anni, il laboratorio che favorisce l’utilizzo di strumenti digitali attraverso giochi informatici di programmazione;
– il Be smart Kids, rivolto ai bambini al di sotto dei 12 anni, per promuovere un uso consapevole delle nuove tecnologie;
– attività intergenerazionali come il Palio delle Frazioni del Comune di Montecorvino Pugliano, momento d’eccellenza per uno scambio costruttivo tra nonni, genitori e nipoti;
– il laboratorio Sotterranei d’eccellenza, organizzato in collaborazione con il Liceo Classico Tasso di Salerno e in partnership con il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano Faiano. Giovani umanisti digitali avranno l’opportunità di coniugare arte e tecnologia, attraverso visite virtuali e ricostruzioni di antichi reperti con scanner e stampanti 3D.