Home Cronaca Fugge da nave diretta a Tunisi: recuperato ad Amalfi in ipotermia

Fugge da nave diretta a Tunisi: recuperato ad Amalfi in ipotermia

27
0
Eliano Servizi Immobiliari

Era destinatario di un decreto di rimpatrio il naufrago soccorso nel mare della Costa d’Amalfi.

L’uomo, W.M. di 38 anni, di nazionalita’ algerina, dal presidio ospedaliero di Castiglione di Ravello, dove e’ stato ricoverato in stato di ipotermia, ha ammesso di essersi lanciato in mare dal traghetto che lo stava riportando a Tunisi.

L’extracomunitario era arrivato domenica scorsa a Salerno a bordo del traghetto proveniente dalla capitale tunisina. La Polizia di Frontiera aveva rilevato irregolarita’ nei suoi documenti e per questa ragione lo aveva allontanato. Poi l’imbarco sullo stesso traghetto in partenza alle 14:30 da Salerno con destinazione Tunisi. Dopo poco meno di un’ora dalla partenza, l’uomo si e’ lanciato in mare, a circa 8 miglia dalla costa, trascorrendovi tutta la notte, quasi 18 ore in totale.

Ad accorgersi del corpo a pelo d’acqua l’equipaggio di una nave container della flotta Grimaldi Lines diretta nel porto commerciale di Salerno. In un primo momento, l’uomo aveva detto ai soccorritori di essere caduto dal ponte della nave dopo aver perso l’equilibrio mentre scattava un selfie. Ma, interrogato dagli uomini della Guardia Costiera e dai carabinieri, ha ammesso di essersi lanciato in mare. Con lui non vi sarebbero state altre persone. Poi e’ stato trasferito all’ospedale Gaetano Fucito di Mercato San Severino dove rimarra’ sotto osservazione in attesa delle disposizioni della Questura di Salerno.