Home Sport La Feldi Eboli, serie A calcio a 5 si è presentata a...

La Feldi Eboli, serie A calcio a 5 si è presentata a tifosi: si punta ad alzare un trofeo

68
0
Eliano Servizi Immobiliari

Serata dalle grandi emozioni quella di ieri al “PalaSele” per la presentazione della Feldi Eboli, sfila tutto lo staff e la squadra che affronteranno il campionato di Serie A 2021-2022. Ma non solo, perché a dare ulteriore lustro c’è il Settore Giovanile, che sfila con U19, U17 e Scuola Calcio&Futsal.

Tutto il mondo rossoblù e il suo pubblico all’interno del palazzetto che ospiterà le gare interne delle volpi. A tener banco è l’ottima conduzione di Maria Rosaria Sica, giornalista ebolitana doc di livello nazionale, ormai di famiglia per le volpi, che ha presentato l’evento.

LA FAMIGLIA ROSSOBLU’

Padrone di casa è il presidente Gaetano Di Domenico che, con emozione, guarda al futuro affondando le radici nel passato. Momento emozionante nel ricordare Pasquale Fulgione e Achille Pirozzi, due persone che tanto hanno dato alla comunità ebolitana e, in particolare, alla Feldi Eboli. I loro nomi insieme a luoghi e cose che ricordano il territorio sono impressi sulla maglia, una vera e propria seconda pelle per le volpi rossoblù.
OBIETTIVO? VOGLIAMO UN TROFEO

Niente voli pindarici per mister Serginho, concreto e diretto: “Tutti uniti potremo dire la nostra per la stagione che verrà”. Il capitano Sergio Romano, quarto campionato di fila con le volpi e figlio acquisito della Città di Eboli, alza l’asticella: “Dovremo provare a migliorarci, non sarà facile, cercheremo di portare un trofeo a questa realtà”. Poi via alla presentazione di tutti i giocatori, dietro ogni atleta un curriculum di esperienza e bacheche di trofei, così che alcuni sono già entrati nel cuore dei tifosi ed esempio per i più giovani.

Momento toccante quando il Presidente ufficializza il triennale sottoscritto da Vincenzo Caponigro che corona un periodo entusiasmante dopo la maglia azzurra indossata a settembre nella fortunata spedizione della Futsal Week Summer Cup in Croazia.

Per completare il quadro la bellissima e folta presenza dei ragazzi più giovani che fanno parte del Settore Giovanile supervisionato da Sergio Macellaro, insieme ai tecnici hanno sfilato le formazioni Under19 e Under 17, infine Cesare Di Palma ha presentato staff e ragazzi della Scuola Calcio%Futsal, i quali hanno partecipato divertiti, anche grazie alla presenza della mascotte Feldinho.

DALLA FELDI A… EBOLI

Una passione che si trasforma in un disegno e un disegno che diventa anche marketing. Come quella di riuscire a portare i fuochi d’artificio su una maglia, questa è l’idea della casacca rossoblù. L’idea della seconda maglia ferma volontà di portare Eboli in giro per l’Italia, quindi non solo il ‘prodotto’ futsal della Feldi… ma proprio Eboli. La terza è caratterizzata da un disegno esagonale, cinque lati più uno, cinque uomini in campo sostenuti dal pubblico, un rapporto viscerale tra squadra e tifo. Il sesto uomo in campo è dunque la stessa città che sostiene la squadra e che non l’ha mai lasciata sola, nonostante la pandemia.
GRAZIE A TUTTI

Si chiude coi ringraziamenti, alla Città, ai tifosi e, soprattutto, ai partner, non solo dei nomi commerciali ma vere e proprie reltà integrate con la famiglia rossoblù. “È grazie a loro che la nostra realtà cresce anno dopo anno, si arricchisce, per competere tra i grandi del futsal in Italia e non solo”.

comunicato stampa