Home Attualità NUOVO PIANO OSPEDALIERO. NO ALL’ACCORPAMENTO DEI PLESSI

NUOVO PIANO OSPEDALIERO. NO ALL’ACCORPAMENTO DEI PLESSI

7
0
aree interne: Cammarano a Roccadaspide
Eliano Servizi Immobiliari

“Salviamo l’ospedale di Roccadaspide”: questo l’appello del comitato salute pubblica della Valle del Sele e del Calore contrario all’accorpamento dei Plessi di Roccadaspide ed Agropoli, l’uno agli Ospedali di Eboli e Battipaglia, l’altro all’Ospedale di Vallo della Lucania, garantendo solo 20 posti letto di Medicina. “Un altro schiaffo alla popolazione della Valle del Calore – si legge nella nota – De Luca starebbe accelerando le procedure per farsi approvare questa ennesima vergogna prima del 20 dicembre, data in cui si discute al TAR della Regione Campania il ricorso contro il Piano, se il novello piano viene presentato alcuni giorni prima dell’udienza bisognerà impugnare per motivi aggiunti pena la decadenza del ricorso per la mancata impugnativa. “De Luca la finisca di fare giochi di prestigio” dichiara Rolando Scotillo della Fisi associazione “ed abbia il coraggio di confrontarsi con i suoi tecnici sulle criticità del Piano sull’area della Valle del Sele, non confrontarsi è solo da vigliacchi che hanno paura di far vedere che hanno operato in malafede proteggendo e favorendo territori vicini.”