Home Attualità Persano, nuovo presidio per dire “no” ai rifiuti dalla Tunisia

Persano, nuovo presidio per dire “no” ai rifiuti dalla Tunisia

326
0
PRESIDIO PERSANO

Nuove presidio a Persano organizzato da amministratori, cittadini ed associazioni per dire ‘no’ allo stoccaggio dei rifiuti provenienti dalla Tunisia nell’area militare, che sbarcheranno domattina al porto di Salerno.

Fra le persone in strada i sindaci di Serre, Altavilla Silentina ed Eboli più altri rappresentanti dei Comuni limitrofi, a cominciare da Albanella.
A partecipare anche il consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle Michele Cammarano.

I sindaci hanno confermato che si stanno registrando già disdette turistiche e sugli acquisti legati all’agroalimentare, a conferma del timore legato alle ultime vicende.