Home Attualità Rifiuti dalla Tunisia: domenica corteo di protesta

Rifiuti dalla Tunisia: domenica corteo di protesta

125
0
Sit-in Persano contro rifiuti dalla Tunisia
No ai rifiuti dalla Tunisia

Protesta contro i rifiuti a Serre. Pronto un corteo con appuntamento alle 10,30, dal Borgo Carillia fino alla rotatoria
che conduce alla Real Casina di Persano.

La decisione al termine di un incontro, al Comune di Eboli, con il sindaco Mario Conte ed i colleghi Franco Mennella di
Serre e Francesco Cembalo d’ Altavilla Silentina, al quale, per conto del neonato Coordinamento “Ambiente, salute e territorio” ha partecipato pure il portavoce Baldassarre Chiaviello.

Presumibilmente lunedì, a sei giorni dall’ ispezione oculare di martedì su un campione di 33 cassoni rivelatasi utile ad escludere la presenza di sostanze pericolose, prenderanno a lasciare il molo di Salerno, circa una decina al giorno, per essere portati al sito militare di Persano, a Serre.

Disposizione della Direzione Antimafia di Potenza, che indaga sull’ intrigo internazionale con il pm titolare
dell’ inchiesta che è Vincenzo Montemurro.

Intanto il presidente della Provincia, Michele Strianese, con i verbali dell’ ispezione di martedì tra le mani,
firmerà l’ ordinanza per autorizzare lo stoccaggio semestrale, a Persano, dei rifiuti spediti indietro dalla Tunisia, certificati come “19.12.12”, materiale misto, scarto della raccolta differenziata. Intanto, nei prossimi cinque giorni, il porto di Salerno diverrà pure crocevia dei cumuli d’ amianto dell’ area ex Eternit di Bagnoli, oggetto di bonifica, dal molo cittadino sarà caricato su una nave diretta in Svezia, sotto la sorveglianza di “Invitalia”