Home Attualità Scuole Marconi, nuova chance grazie al Pnrr

Scuole Marconi, nuova chance grazie al Pnrr

73
0
consiglio dei ragazzi battipaglia

Scuole Marconi nuova chance grazie ai fondi del Pnrr. Il comune di Battipaglia, dopo essere stato escluso dalla
graduatoria iniziale per la demolizione e la ricostruzione dell’ edificio Marconi, nei pressi della caserma dei carabinieri, nell’ ambito del Pnrr, avrà un’ altra possibilità alla luce delle nuove condizioni fissate nell’ avviso pubblico nella rielaborazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica.

Per elaborare il tutto il comune si affida ad un apposito staff tecnico che si occuperà di presentare il nuovo progetto. Unico neo è che manca il geologo. Così lo scorso 3 marzo, il comune ha deciso di affidare la relazione geologica, elaborato ritenuto fondamentale per la validità del progetto di demolizione e ricostruzione delle vecchie “Marconi”, ad Aniello Poto.

In totale alle casse del Comune costerà circa 6mila euro. Il maxi-progetto per tirar su le nuove scuole del quartiere
Serroni, che allo stato attuale ospitano 455 alunni tra scuola primaria e secondaria, prevede una spesa di circa 7 milioni di euro. Potrebbero quindi dar vita a un plesso più moderno, sfruttando la l’occasione di poter usufruire dei fondi del Pnrr messi a disposizione dal governo per sostituire parte del patrimonio edilizio scolastico ormai obsoleto, con l’ obiettivo ridurre i consumi e le emissioni inquinanti, aumentare la sicurezza sismica degli edifici, progettare ambienti scolastici più confortevoli, e dare sviluppo sostenibile al territorio tramite un servizio volto a valorizzare la comunità.

Ma non sarebbe questa l’unica novità, pare infatti che si stia pensando pure di rifare le scuole “Kennedy” del rione Belvedere. Insomma progetti importanti per ridare centralità alla sicurezza e all’efficienza degli istituti scolastici battipagliesi.