Home Cronaca SFRATTO COLLEZIONE VICO. QUATTRO RINVII A GIUDIZIO

SFRATTO COLLEZIONE VICO. QUATTRO RINVII A GIUDIZIO

8
0

La polemica per lo sfratto dal convento dei Frati Minori di Capaccio capuoluogo della collezione artistica gestita dalla Fondazione Gianbattista Vico e che fa parte del Museo del Grand Tour e la conseguente discussione in Consiglio comunale finiscono in tribunale. Lo ha deciso il gup di Salerno Ubaldo Perrotta, che ha rinviato a giudizio per diffamazione i consiglieri di maggioranza di Capaccio, Luciano Farro ed Eustachio Voza, il presidente del Consiglio comunale Domenico Nese, ed il giornalista Alfonso Stile, che aveva riportato quanto accaduto a Palazzo di Città il 30 luglio 2015. Secondo il pm Vittorio Santoro, i quattro avrebbero offeso i frati del Convento di Sant’Antonio in più occasioni, mentre si discuteva dell’approvazione del progetto preliminare del Museo Paestum nei percorsi del Grand Tour.