Polizia stradale Contursi
Battipaglia, accoltellamento per motivi passionali: arrestato 27enne
31 Ottobre 2020
Al Golf Club Salerno attivo il progetto “Golf è donna”. Lo sport all’aperto consentito dal DPCM​
1 Novembre 2020

Editoriale, il PD appoggia Visconti, insegue Inverso. Tozzi pronto a sedersi con alleati. Liguori e Zara con le civiche

battipaglia contenziosi amministrativi

Editoriale
di Rosaria Sica

Il Pd appoggia Visconti, Inverso insegue, Tozzi pronto a sedersi con gli alleati
Liguori e Zara con le Civiche

No, non parlerò di Covid, fiumi di parole sono già state scritte da firme ben più autorevoli e competenti della mia. In questo clima surreale la politica sta tessendo la sua rete per Maria Rosaria Sicaindividuare i candidati a sindaco per la prossima competizione elettorale battipagliese.

Nulla di eclatante, riunioni, incontri, telefonate. C’è chi già da tempo ha dichiarato pubblicamente la sua discesa in campo, come Fernando Zara che a prescindere dai partiti, non si comprende infatti al momento quale sia il suo, è già partito con la campagna elettorale.

Restando a destra, si fa strada il nome di Ugo Tozzi, che ha fatto ammenda dell’errore (il patto nobile ) commesso con la sindaca francese e, forte del suo partito Fratelli d’Italia, potrebbe spuntare la candidatura di coalizione. Enrico Tucci, da coordinatore di Forza Italia, potrebbe aspirare a fare il sindaco, ma bisognerà sedersi ai tavoli.con gli alleati La lega intanto sta ancora una volta ricostruendo il partito in provincia, forte del nuovo consigliere regionale Attilio Pierro, resta da capire se quest’ultimo riuscirà a riunire tutte le anime di un partito che ha grande forza nazionale ma che ancora non decolla in regione.

Ma l’interrogativo più interessante è capire il partito che ha preso più voti alle scorse regionali, il partito democratico, chi appoggerà. Lo stesso Alfieri pare abbia battezzato un paio di liste in città, lasciando la casella candidato sindaco vuota, in attesa che i vertici prendano una decisione. I ben informati dicono che la segreteria del Pd, insieme al famoso cerchio magico, converga sul presidente dell’Asi, Antonio Visconti. Un rumor che da mesi ormai gira indisturbato ma che non ha ancora l’avallo del candidato.
Visconti, in più occasioni, ha detto che vuol continuare a fare il presidente, chissà se il canto delle sirene saprà ammaliarlo. Dipenderà da quanto sarà forte il suono.

Intanto però a sinistra si prepara alla poltrona di sindaco della coalizione Vincenzo Inverso, appena nominato segretario cittadino di Italia Viva. Fresco di nomina, Inverso, ha già messo le cose in chiaro. Mai con la Francese.

Ma non finisce qui, a sinistra nell’aura pd è fuoriuscito anche un altro nome, Donato Lupo, ex consigliere ed ex assessore, attualmente diacono, anche lui pare appoggiato da un’altra corrente del primo partito della città.

E i numeri salgono inesorabili, tenendo conto anche di Alfredo Liguori, ex sindaco di Battipaglia, che ha già annunciato la sua candidatura, appoggiato da liste civiche.

Spunta anche una new entry, Alessio Cairone, appoggiato dal neoconsigliere regionale Andrea Volpe.

Ovviamente non dimentichiamo che Cecilia Francese ha già detto che si ricandiderà con buona pace di tutti. A conti fatti siamo a 9, chi offre di più?

officina di Paestum