Luca cascone, Verso Le Regionali
Verso Le Regionali: Aree interne – Bonifica delle acque – Fascia Costiera
14 Agosto 2020
coronavirus 17 nuovi positivi nel weekend
Covid-19: nuovi contagi nel salernitano
17 Agosto 2020

La sindaca Cecilia Francese replica al coordinatore di F.I.

sindaca FRANCESE SU COMPOSTAGGIO

Nota stampa della sindaca Cecilia Francese: “Abbiamo sentito l’appello accorato del coordinatore cittadino di FI
L’impressione nostra e’ che quell’appello, il coordinatore dovrebbe rivolgerlo a se stesso, perché un coordinatore cittadino di un partito che dimostra attraverso le sue stesse parole, di non avere alcuna conoscenza dei problemi di Battipaglia e di ciò che si è fatto in questi anni per affrontarli e portarli a soluzione, probabilmente dimostra di non essere all’altezza del ruolo che gli e’ stato affidato.
Non solo ma visto che lui fa il coordinatore di un partito che per 4 anni ha fatto parte di un governo cittadino che nulla ha fatto, sempre secondo le sue parole, dovrebbe essere rimosso perché di questo è stato protagonista.
Vediamo le questioni sollevate:
Questione rifiuti
Questa amministrazione, lo vogliamo ricordare al coordinatore di FI , e’ stata la prima amministrazione che ha fatto ordinanze di chiusura a quegli impianti di rifiuti di privati non a norma e che, vogliamo ricordare, sono arrivati a battipaglia, autorizzati dalla provincia o dalla regione nel Periodo tra il 2007 e il 2015 periodo nel quale il suo partito a livello regionale e provinciale aveva qualche ruolo di governo, e a livello locale taceva
Vogliamo ricordare al coordinatore di FI che la tanto vituperata delibera sul fattore di pressione ha consentito alla provincia prima, e all’Ed’A poi di deliberare il fatto che l’impianto di compostaggio previsto nell’ex stir di Battipaglia ( sulla cui localizzazione nel nostro territorio probabilmente chi oggi ci critica dovrebbe fare una seria, serissima autocritica , o vogliamo spiegare ai battipagliesi dove si era mentre incominciavano i lavori dellalllora cdr invece che occupare quei terreni)non verrà più realizzato
E a proposito di miasmi vogliamo ricordare al coordinatore cittadino di FI che gli stessi provengono da un impianto collocato nel territorio di Eboli, e che l’amministrazione di Battipaglia con le sue continue denunce a partire dal 2017 ha determinato l’apertura di una indagine che ha portato da un lato al sequestro di quell’impianto e dall’altro allo stanziamento di 2 milioni da parte della regione Campania per contrastare quel problema
Per quanto riguarda la questione del mare vogliamo ricordare al coordinatore cittadino di FI che prima di questa amministrazione la maggiorparte delle acque reflue della nostra città finivano nel mare per cui le acque di battipaglia per 10 anni di seguito, battendo ogni record nazionale, erano state dichiarate non balneabili
Da tre anni a questa parte con l’ampliamento del depuratore di Tavernola la depurazione passa da 20 L al sec a 120 litri al sec (quindi quintuplica, ovviamente speriamo che il coordinatore cittadino di FI che dimostra tale poca conoscenza della città, sappia dove è la località Tavernola). Tanto che non più tardi del 2 agosto gli operatori turistici della nostra costa avevano manifestato compiacimento per la qualità delle nostre acque
Vogliamo ricordare al coordinatore cittadino di FI che su iniziativa di questa amministrazione tutti i lidi balneari della nostra costa erano attrezzati ad accogliere portatori di handicap e in ogni caso anche sulle nostre spiagge pubbliche grazie al servizio civile e ai volontari si può prestare questo servizio
Vogliamo ricordare al coordinatore cittadino di FI, che probabilmente poco vive la città di Battipaglia, che questa amministrazione, che nulla avrebbe fatto in questi anni, ha dovuto nel frattempo “apparare” oltre 30 milioni tra debiti fuori bilancio e disavanzo di bilancio, certo non provocati da questa amministrazione e su cui anche chi oggi ci attacca dovrebbe fare una ulteriore severa autocritica.
Vogliamo ricordare sempre al coordinatore cittadino di FI, che nel frattempo questa amministrazione ha recuperato ed appaltato lavori per un milione e 600 Mila euro che qualcun altro aveva dimenticato e si stavano perdendo presso la regione Campania
Vogliamo ricordare al coordinatore cittadino di FI, evidentemente molto poco attento ai fatti della città, che sono in corso le procedure di appalto per i finanziamenti PICS che questa amministrazione si è andata a conquistare
E’in corso anche (giusto per ricordarlo a chi e troppo disattento)che è in corso l’appalto per la ricostruzione della scuola fiorentino (7 milioni e 100)
Nel frattempo giusto per ricordarlo, si è andati avanti con la procedura del PUC ormai in direttura di arrivo per dare a Battipaglia, dopo circa 50 anni, un nuovo strumento urbanistico.
Ricordiamo ancora che nel frattempo, giusto perché non abbiamo fatto nulla,
Abbiamo dovuto “apparare” i debiti della società Alba e rimettere in positivo un’azienda che fino a qualche anno fa veniva ricapitalizzata non con i soldi ma con immobili
E giusto per non farci mancare niente nel frattempo quest’amministrazione e’ andata a chiudere un contenzioso che durava da 10 anni con il Cofaser aprendo nuove prospettive alla gestione delle farmacie comunali.
E infine, giusto per mettere la ciliegina, vogliamo ricordare che abbiamo chiuso un protocollo con il consorzio ASI dando tranquillità a decine di imprese che si erano insediate nella nostra area industriale, e a tal proposito, vogliamo ricordare a chi oggi ci attacca e che aveva messo in dubbio la correttezza delle procedure sulla proposta di variante ASI, che le stesse sono finalizzate alla convocazione di una conferenza di servizio e che stiamo aspettando novità in proposito di cui daremo conto (e su cui ci leveremo qualche sfizio).
Altra cosa che ci sembra giusto ricordare al distratto coordinatore di FI, che questa amministrazione è andata a conquistarsi con le unghie e con i denti il riconoscimento di area di crisi complessa, importante per chi vuole investire sul nostro territorio e che in prima battuta, nel silenzio di tante forze politiche, non c’era stato concesso,
Se questo è il bilancio di una amministrazione “fallimentare” che ha dovuto operare in regime di riequilibrio finanziario e di blocco delle assunzioni, e facendo i conti con una eredità negativa così pesante, ribadiamo la nostra impressione che, chi si debba dimettere in via d’urgenza e’ proprio il coordinatore cittadino di FI, perché un coordinatore cittadino di un partito così disattento, disinformato e parlante solo per sentito dire, non fa fare una bella figura a quel partito”

officina di Paestum