Home Attualità Covid-19, torna la Dad ad Eboli: un positivo in una classe dello...

Covid-19, torna la Dad ad Eboli: un positivo in una classe dello scientifico

341
0
coronavirus covid
Eliano Servizi Immobiliari

Secondo il consueto bollettino diramato dall’unità di crisi, sono 362 i positivi al Covid-19 in Regione Campania su 17.884 tamponi analizzati. Per quanto riguarda i decessi sono sei registrati tutti nelle ultime 48 ore. Prosegue la lotta al Coronavirus, infatti da oggi la Regione Campania e l’Asl di Salerno hanno iniziato, tra le prime, la somministrazione della terza dose del vaccino. Intanto preoccupano i primi casi di positività nelle scuole. In povincia di salerno dopo lo stop dai Salesiani un nuovo caso di positività si registra ad Eboli. Uno studente del liceo scientifico è risultato positivo al virus. Quando è passata meno di una settimana dall’inizio dell’anno scolastico, nelle scorse il dirigente scolastico ha disposto la Dad per una della classi dell’istituto che conta circa 1000 iscritti come riportato da “La Città”. I compagni di classe del ragazzo risultato positivo dovranno restare in isolamento nelle rispettive abitazioni, in attesa dell’esito del tampone. Nel frattempo le lezioni proseguiranno con la didattica a distanza. Altra decisione importante è stata presa dai vertici Asl, infatti è stata sospesa per trenta giorni la direttrice dell’Unità di Salute mentale di Cava de’ Tirreni. Questa la decisione del direttore generale dell’Asl Salerno, Mario Iervolino, intervenuto in via cautelare dopo la vicenda del party di fine estate che ha visto la partecipazione di due ballerine brasiliane, di pazienti, familiari, operatori ed ospiti, nel corso di “Ciao Ciao estate”, l’incontro con festeggiamenti per l’addio alla stagione estiva organizzato dall’Unità operativa di salute mentale numero 4 dell’Asl Salerno tenuto nella struttura di Pregiato. Le foto hanno fatto il giro dei social network suscitando clamore e stupore soprattutto per le normative anti-Covid in vigore per le feste sia pubbliche che private. Poi la decisione della sospensione della della direttrice della unitò di salute mentale di Cava de’ Tirreni.