Home Attualità CRISI IDRICA A CAPACCIO PAESTUM. RAGNI: “UN MUTUO PER UNA NUOVA...

CRISI IDRICA A CAPACCIO PAESTUM. RAGNI: “UN MUTUO PER UNA NUOVA RETE”

16
0
Eliano Servizi Immobiliari

Carenza d’acqua e rete idrica fatiscente. Queste le problematiche che causano ormai da anni la crisi idrica a Capaccio Paestum. In alcune aree della città dei templi i residenti sono costretti a fare i conti con un servizio idrico erogato a turnazione. Una problematica di lunga data, che è stata al centro dell’incontro tra il primo cittadino Franco Palumbo ed il presidente del comitato cittadino Antonio Di Filippo. Il sindaco ha assicurato tutto l’impegno per una risoluzione definitiva entro giugno 2018. “Sono stati già adottati provvedimenti per l’utilizzo di una sorgente disponibile – ha spiegato Palumbo -. E’ stata anche emessa un’ordinanza per un uso razionale della risorsa, perché la comunità deve responsabilizzarsi rispetto ai disagi del vicino di casa”. Soddisfatto dell’incontro e delle promesse del primo cittadino il presidente Di Filippo: “Il sindaco ci ha assicurato che la problematica sarà risolta entro il prossimo giugno – ha dichiarato -. Nel frattempo, si cercherà di tamponare, sfruttando le varie fonti idriche”. Sull’argomento è intervenuto anche il consigliere d’opposizione Nicola Ragni: “La rete idrica è fatiscente – evidenzia l’ex candidato sindaco -. Solo al capoluogo il Comune, per le riparazioni e le manutenzioni delle linee obsolete, spende dai 60 agli 80mila euro all’anno. Esiste un progetto definitivo, realizzato su mia proposta, per 940mila euro, approvato nel 2014 ma mai messo in atto. Con un mutuo si potrebbe concretizzare per avere una nuova rete idrica”.

McDonald's - WinterDays 2021