Home Attualità EBOLI, EX APOFF. INFANTE: “BISOGNA ATTIVARSI PER LA BONIFICA”

EBOLI, EX APOFF. INFANTE: “BISOGNA ATTIVARSI PER LA BONIFICA”

22
0

A circa un anno dallo sgombero, il Pd di Eboli torna sullo stato dell’ex fabbrica Apoff. Il capogruppo del Partito Democratico, Pasquale Infante, negli scorsi giorni ha presentato un’interrogazione consiliare per chiederne l’immediata bonifica. Dopo lo sgombero avvenuto lo scorso anno, l’immobile risulta ancora nello stesso stato e non sono stati avanzati i provvedimenti di bonifica inizialmente programmati. “In tale edificio, anche dopo lo sgombero, continuano a dimorare abitualmente cittadini extracomunitari regolari ed irregolari, tra cui molti oggetto di provvedimenti restrittivi”, premette Infante, che poi descrive le condizioni fatiscenti della struttura, senza servizi igienici, e le pericolose coperture in eternit in cattivo stato. Dopo le premesse, il Pd presenta le sue richieste all’amministrazione eburina. Un nuovo sopralluogo con la richiesta a prefetto e questore di un ulteriore sgombero, ricercando con la Caritas una sistemazione idonea per gli immigrati regolari presenti; interventi di bonifica, grazie a finanziementi regionali e nazionali; l’utilizzo dell’area, successivamente alla bonifica, per scopi pubblici e sociali, come la creazione di nuovi spazi di aggregazione.