Home Attualità Election day, politici fuori dal comune

Election day, politici fuori dal comune

184
0
Municipio di Battipaglia

Per l’election day a Battipaglia, i politici resteranno fuori da Palazzo di città.L’unico spazio abilitato ad ospitare conferenze e dibattiti pubblici promossi da candidati e attivisti coinvolti nella campagna elettorale sarà la sala al secondo piano, intitolata al compianto sindaco Domenico Vicinanza.

E movimenti e partiti dovranno far finta che non esista il periodo compreso tra il 14 ed il 18, quando la stanza sarà già occupata da una manifestazione precedentemente autorizzata dalla giunta comunale.

È l’ unica novità nella planimetria degli spazi pubblici riservati alla propaganda in vista dell’ election day del prossimo 25 settembre, quando gli italiani saranno chiamati ad eleggere il nuovo Parlamento.

Nelle scorse ore, su proposta del dirigente tecnico Carmine Salerno, la giunta comunale guidata dalla sindaca Cecilia Francese ha individuato con una delibera gli spazi pubblici da riservare alla campagna elettorale.

La sala sarà utilizzabile fino alle 20: dalle 16 il martedì, il mercoledì ed il venerdì e dalle 18 il lunedì ed il giovedì. Il sabato porte aperte dalle 9 alle 12. Non è consentita più d’una richiesta al giorno senza sforare i 75 minuti.

Comizi col palco del Comune, da pagare, solo in piazza Amendola e al largo del PalaPuglisi, mentre quelli autogestiti possono essere organizzati nelle piazze De Vita e Calò, a via Da Vinci,a via Olevano, nella piazzetta tra via Umbria e via Lucania e solo più di mezz’ora prima o dopo l’ ingresso e l’ uscita da scuola e le messe, a largo Franchini e in località Aversana.

Disseminati in ogni angolo della città i 16 punti presso i quali sarà possibile fare volantinaggio. Una giusta regolamentazione per evitare disagi ed essere politicamente corretti.