Home Politica Elezioni ad Altavilla Silentina: il Tar ordina di ricontare le schede

Elezioni ad Altavilla Silentina: il Tar ordina di ricontare le schede

267
0
botteghe d'autore

Ad Altavilla Silentina, saranno ricontate le schede autenticate e non utilizzate in due delle sei sezioni elettorali, le numero 4 e 6, inerenti le elezioni amministrative che hanno decretato la vittoria del medico Franco Cembalo come nuovo sindaco, sullo sfidante Enzo Giardullo per 109 voti. La decisione è del Tar di Salerno con un’ ordinanza del presidente Leonardo Pasanisi , chiamato ad esprimesi sul ricorso presentato dal candidato sconfitto. Lo stesso Tribunale ha chiesto la verifica anche del numero delle schede consegnate al seggio numero 6 e di accertare la corrispondenza tra le schede consegnate e la somma di quelle autenticate e di quelle non utilizzate nei seggi numero 1 e 2 di Altavilla. Ci sarebbe inoltre da appurare un problema di sottoscrizione dei componenti del seggio numero 3 sul verbale delle operazioni di voto. Operazioni che affidate al prefetto Francesco Russo che serviranno ai giudici amministrativi per valutare il ricorso proposto da Giardullo con i suoi legali, sull’ annullamento delle elezioni dello scorso mese di ottobre,sulla correzione o la rinnovazione dei risultati elettorali. Insomma lo sfidante di Cembalo, lo sconfitto Giardullo vuole vederci chiaro, anche perché i voti di scarto rispetto ai vincitori dell’ ultima tornata elettorale sono 109: Cembalo fu eletto con 2329 voti mentre i voti per Giardullo 2220. Adesso si passa dalle cabine elettorali alle stanze del tribunale. A decidere sarà il Tar che ha disposto “una verificazione” di quanto esposto da Giardullo nel suo ricorso attraverso la rilettura e la verifica dei verbali di sezioni. All’ esito del riconteggio delle schede sarà convocata l’ udienza per entrare nel merito del ricorso. Nel mentre l’azione amministrativa del sindaco Francesco Cembalo prosegue come sancito dal voto degli elettori.