Home Politica Parcheggi a mare: fumata nera tra gli enti

Parcheggi a mare: fumata nera tra gli enti

131
0

La soluzione auspicata non è arrivata. Nemmeno questa estate i parcheggi alla marina di Campolongo (Eboli) saranno affidati alla Publiparking o messi a gara. Andranno così buttati alle ortiche 120mila euro: “Non è colpa nostra- afferma il sindaco Mario Conte-, speriamo di trovare un accordo con il comune di Battipaglia per l’anno prossimo riguardo gli usi civici”.

Resta il problema principale, l’assenza di parcheggi in prossimità del lido B38. Sono circa 600 gli abbonati tra i due lidi più grandi a Eboli (B38 e Made in Italy) ma solo quest’ultimo ha un parcheggio a disposizione. Il piano spiagge prevede che si parcheggia a monte della litoranea, non si possono autorizzare altre soluzioni. Perchè altre soluzioni sarebbero fuorilegge. Sarà di nuovo caos già da questo fine settimana sulla marina tra Eboli e Battipaglia.

A monte della pineta non c’è molto spazio per creare le aree di sosta previste dal piano spiagge. I titolari dei due lidi hanno chiesto una soluzione ai politici. Ma Eboli deve chiedere il permesso a Battipaglia. Conte resta fiducioso stanno studiando una soluzione:”le decisioni che verranno assunte saranno nel rispetto delle regole”.

Intanto chi da oggi parcheggia in litoranea dovrà pagare un obolo ai parcheggiatori abusivi. I due principali comuni non hanno trovato un accordo per gestire le aree tra il Campolongo Hospital e la zona Lago.