Home Attualità Tumori, Pellegrino (Iv): “verso terapie personalizzate con accesso ai test in...

Tumori, Pellegrino (Iv): “verso terapie personalizzate con accesso ai test in ogni Provincia”.

65
0

Tumori, Pellegrino (Iv): “In Campania ricerca all’avanguardia verso terapie personalizzate con accesso ai test in ogni Provincia”.

Il Next Generation Sequencing (NGS) è una metodica di analisi genetica con la quale è possibile valutare frequenza, variabilità e stabilità delle alterazioni genetiche di un tumore che in Campania, al momento, è possibile effettuare solo in alcuni centri regionali.

“L’effettuazione di questi test è un presupposto importante per la cura dei tumori, al fine di impostare terapie oncologiche di precisione, sempre più personalizzate”. Lo ha dichiarato Tommaso Pellegrino, Presidente del Gruppo Italia Viva in Consiglio Regionale, che ha presentato una interrogazione nella quale ha chiesto di utilizzare nello studio dei Tumori Il Next Generation Sequencing (NGS) in tutte le Province della Campania.

“La regione Campania sulla ricerca oncologica – ha precisato Pellegrino – è perfettamente in linea con quelli che sono gli standard internazionali. Il test NGS rappresenta un importante strumento di prevenzione e tutela della salute dei cittadini nella misura in cui consente di impostare cure oncologiche mirate che tengono conto anche delle caratteristiche genetiche del tumore in modo da poterlo aggredire con una terapia personalizzata quindi meno invasiva, più efficace, con meno effetti collaterali e nello stesso tempo radicale. Tali test, presto, saranno garantiti a tutti i pazienti della Campania che ne avessero necessità. A supporto della medicina di precisione una rete di laboratori garantirà in ogni provincia l’effettuazione del test. L’obiettivo – ha concluso il capogruppo di Italia Viva – è quello di potenziare e ottimizzare determinati servizi sanitari in particolare per quelli che attengono alle patologie tumorali, per garantire standard sempre più elevati e annullare la mobilità passiva, che crea non pochi disagi ai pazienti e alle loro famiglie”.
comunicato stampa