Home Attualità BATTIPAGLIA COMPOSTAGGIO, PROPOSTE DI LEGAMBIENTE E COMMERCIANTI

BATTIPAGLIA COMPOSTAGGIO, PROPOSTE DI LEGAMBIENTE E COMMERCIANTI

15
0
botteghe d'autore

I vertici del circolo Battipaglia “Vento in Faccia” di legambiente spezzano una lancia a favore del compostaggio, con il presidente Alfonso Napoli, tengono ad evidenziare:”basta psicosi e populismo. L’impianto di compostaggio non è il male assoluto. Gli impianti che consentono di chiudere virtuosamente il ciclo dei rifiuti sono necessari, specie in un territorio come il nostro con una buona differenziata. I compostaggi producono ottimo fertilizzante naturale ossia il compost. Occorre vigilare e anche sugli odori. Siamo stati i primi a chiedere la chiusura di Eboli, ma il cattivo funzionamento di un impianto non significa che tutti funzionano male. Battipaglia ed il comune fanno bene a chiedere l’annullamento del progetto, perchè è giusto che un territorio abbia voce in capitolo, immaginiamo anche un percorso partecipativo con la cittadinanza. Se poi l’impianto sarà realizzato i nostri amministratori dovranno farsi carico di governare questo processo garantendo ai cittadini la presenza di un impianto sicuro, moderno e controllato. Mai gridare no al compostaggio opporsi alla realizzazione degli impianti necessari alla chiusura del ciclo dei rifiuti è sbagliato>>. Anche i commercianti di “Rinascita” con Lucia Ferraioli chiedono alla sindaca Francese, scelte precise ed invocano:” l’intervento del Prefetto. Basta con le chiacchiere, atti concreti. I commercianti richiedono alla sindaca di favorire l’intervento della massima autorità sul territorio ossia il prefetto Melfi, per le opportune e necessarie risposte ai cittadini ormai rassegnati”