Home Attualità LEGALITA’ RIPRISTINATA: VILLA MAIALE SARA’ ABBATTUTA

LEGALITA’ RIPRISTINATA: VILLA MAIALE SARA’ ABBATTUTA

14
0

Dopo 25 anni di tentativi inutili, lo Stato si arrende: villa Maiale sarà demolita, non ci sono cooperative disponibili a gestire l’immobile, ormai completamente danneggiato dall’acqua. Era il maggio del ’92 quando venne spazzato via il clan Maiale. La villa del boss Giovanni fu confiscata, ma i terreni adiacenti rimasero nella disponibilità dei familiari di Maiale, con tutti gli inevitabili problemi del caso. Solo un’associazione di volontariato di Battipaglia, in 25 anni, ha accettato l’invito a gestire l’immobile. L’esperimento di un centro per le donne maltrattate e violentate durò poco, perché, come raccontano i dirigenti comunali, non appena l’associazione si insediò, cominciarono ad arrivare una serie di messaggi malavitosi, affidati alla presenza di cani di grossa taglia e animali pericolosi ad esprimere il chiaro invito ad andar via. L’associazione si arrese, lo Stato pure. Pochi giorni fa in Comune è arrivato un ordine di demolizione dalla Procura della Repubblica di Salerno.